Original qstring: print | /dl/rainews/articoli/Docente-esalta-Hitler-in-un-tweet-Ateneo-fa-esposto-31348807-f7ed-4f0c-9d1c-0ae833ee59c9.html | rainews/live/ | true
Rai News
ITALIA

Siena

Docente esalta Hitler in un tweet: il Rettore lo denuncia e ne chiede il licenziamento

Denunciato alla procura per apologia di fascismo. Il prof si appella alla libertà di pensiero. Tweet rimosso dal suo profilo, ne compare un altro sul "re nudo"

Il rettore dell'Università di Siena, Francesco Frati, ha presentato denuncia alla procura per apologia di  fascismo nei confronti del professore Emanuele Castrucci, docente di  filosofia del diritto, per "le affermazioni filo-naziste" scritte su Twitter. Nei confronti del filosofo sarà avviato "un procedimento  disciplinare interno" e sarà proposta la sua destituzione dalla  cattedra.

La decisione è stata presa dopo la convocazione d'urgenza del Senato Accademico dell'Ateneo. Il Senato Accademico "unanime", informa una nota, "ha condiviso la  proposta del rettore in ordine alle azioni da intraprendere che consistono nella presentazione di una denuncia alla Procura della  Repubblica presso il Tribunale di Siena, ai sensi dell'articolo 331  del codice di procedura penale, e nel contestuale avvio di un  procedimento disciplinare interno". Saranno trasmetti gli atti al Collegio di Disciplina dell'Ateneo e  sarà proposta "la sanzione della destituzione ai sensi dell'articolo  87, punto 4 del Regio Decreto 31 agosto 1933 n. 1592 e dell'art. 10 della Legge 30 dicembre 2010 n. 240".

Il Senato Accademico, in tutte le sue componenti,  docenti, personale tecnico e amministrativo e studenti, "ha ribadito  la propria indignazione per quanto accaduto, rinnovando l'impegno  dell'intera comunità accademica nella difesa dei valori espressi dalla Costituzione della Repubblica", si legge nel comunicato finale. Il Senato Accademico, infine, ha "fermamente condannato le  esternazioni del prof. Castrucci, richiamandosi alla radicata  tradizione anti-fascista dell'Ateneo che da sempre è impegnato nella  difesa dei valori democratici, nell'affermazione dei principi costituzionali e nella lotta a qualsiasi forma di discriminazione".

Il tweet su Hitler
La polemica è esplosa per un tweet pro Hitler postato sul profilo twitter da Castrucci sul profilo twitter: "Vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri che oggi vi governano dominando il mondo".  La frase è accompagnata da una foto di Hitler. Sempre sul suo profilo il docente spiega: "Hitler, anche se non era certamente un santo, in quel momento difendeva l'intera civiltà europea".

Commenti critici ci sono stati anche per la presa di posizione, ritenuta troppo lieve, del rettore di Siena Francesco Frati. "Il professor Castrucci scrive a titolo personale e se ne assume la responsabilità - è stata la prima replica del rettore -. L'università di Siena, come dimostrato in molteplici occasioni, è dichiaratamente anti-fascista e rifugge qualsiasi forma di revisionismo storico nei confronti del nazismo". Il Rettore ha dato mandato agli uffici di "attivare provvedimenti adeguati alla gravità del caso" nei confronti del docente. Il ministro dell'Istruzione, Lorenzo Fioramonti: "Bene. Su queste cose non si scherza. Mai".

Il prof: mi appello alla libertà di pensiero
Ha fatto appello alla "libertà di pensiero" e ha spiegato che quanto scritto su twitter sono "opinioni del tutto personali", espresse "fuori dall'attività di insegnamento". Questa in sintesi la risposta di diniego a un incontro data per mail da Castrucci -al suo direttore del dipartimento di giurisprudenza Stefano Pagliantini. A riferirlo ai giornalisti lo stesso Pagliantini, che stamani aveva inviato una mail a Castrucci chiedendo un incontro per un chiarimento.

Tweet rimosso, ne compare un altro sul "re nudo"
Il tweet in favore di Hitler è stato poi rimosso dal profilo di Emanuele Castrucci, ne è stato postato un altro che recita: "Il re è nudo, ma da sempre guai a chi lo dice". Alle tante reazioni al suo tweet datato 30 novembre, lo stesso professore aveva replicato sul suo account scrivendo: "I gentili contestatori del mio tweet non hanno compreso una cosa fondamentale: che Hitler, anche se non era certamente un santo, in quel momento difendeva l'intera civiltà europea".

Le reazioni
Il contenuto del tweet del docente dell'Univesrità di Siena, sta sollevando numerose polemiche anche a livello politico. "Per un professore dell'Università di Siena ''Hitler difendeva la civiltà europea''. Per il rettore: ''opinioni personali''. Nulla da aggiungere?". Lo scrive su Twitter il vice segretario del Pd Andrea Orlando.

Malpezzi: "Chi fa apologia non può continuare ad avere una cattedra"
"Hitler anche se non era un santo difendeva la civiltà europea" e ancora "vi hanno detto che era un mostro per non farvi sapere che i veri mostri oggi governano il mondo". Questi sono solo due dei tweet che il professore Emanuele Castrucci,  professore universitario di Filosofia del diritto e filosofia politica, ha pubblicato sulle sue pagine social. Mi domando come sia possibile che un docente possa impunemente scrivere post antisemiti e in favore di Adolf Hitler. Davvero qualcuno ha il coraggio di dire che si tratta di difendere la libertà di espressione e di responsabilità personale? La nostra Costituzione e le nostre leggi non consentono che si faccia apologia di chi ha sterminato milioni di vittime innocenti. Se l'Università degli studi di Siena tollera che un suo docente esalti pubblicamente il nazismo, non può farlo il Ministero dell'Istruzione e dell'Università. Questo docente non può continuare a stare in cattedra". Lo scrive in un post su Facebook Simona Malpezzi, sottosegretario per i Rapporti con il Parlamento. 

M5s: "Chi fa apologia nazismo non può insegnare". Azzolina: "Dichiarazioni che inquietano"
 "Chi fa apologia nazismo non può insegnare". Così in una nota le senatrici e i senatori del Movimento 5 Stelle in Commissione Istruzione. "Ci risiamo. Ma si può arrivare a legittimare una figura come #Hitler? Risposta facile: no, mai. Dichiarazioni che inquietano e da cui tutti dovrebbero assolutamente prendere le distanze". Lo scrive su Twitter Lucia Azzolina (M5S), sottosegretario all'Istruzione.

Zingaretti: "Episodio grave. Tenere alta la guardia"
 "Quello che è successo a Siena è gravissimo. Il negazionismo e il fascismo non devono trovare e non troveranno mai cittadinanza nelle scuole e nelle università italiane. Teniamo alta la guardia". Lo scrive il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti, su twitter.

Dureghello: "Allontanare subito 'professore' "
"Come pensiamo di poter combattere l'antisemitismo quando nelle aule universitarie un docente
insegna i pregiudizi antiebraici?". Lo dice su twitter Ruth Dureghello, Presidente della Comunità Ebraica di Roma, commentando il caso del professore di Filosofia del Diritto dell'Università di Siena che ha elogiato l'operato di Hitler. "Faccio appello al Ministro Fioramonti e al Rettore - aggiunge -  affinchè allontanino immediatamente questo "professore".



Carfagna: "Atto disgustoso, condanna sia unanime"
"È disgustoso che un docente, che ha il compito di educare e formare i giovani, pubblichi sul proprio account Twitter frasi che esaltano Hitler. Il nazismo è un abominio, ha causato la morte di sei milioni di ebrei e una guerra feroce che ha insanguinato l'Europa. Bene ha fatto, seppur tardivamente, il Rettore dell'Università di Siena, dove questo professore insegna filosofia del diritto e filosofia politica, ad annunciare provvedimenti. Davanti all'antisemitismo il disappunto non basta, servono sanzioni commisurate ai fatti e unanime condanna. Un atteggiamento diverso da questo è un insulto alla memoria di coloro che sono stati sterminati nella Shoah e apre la strada a derive che l'Italia, l'Europa e il mondo devono respingere con sdegno". Lo afferma Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.