MONDO

Manila

Trump chiude il viaggio in Asia e torna a Washington: "Alla Casa Bianca farò un annuncio importante"

Sul commercio, Trump ha promesso di ridurre il disavanzo che l'economia americana soffre con la maggior parte dei mercati in Asia Orientale e Pacifico

Condividi
Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e' ripartito alla volta di Washington , al termine del suo lungo tour in Asia, oggi dopo aver concluso gli incontri a Manila per il vertice dell'Associazione delle Nazioni del Sudest-Asiatico (ASEAN). L'aereo presidenziale Air Force One e' decollato alle 15.18 ora locale (08.18 in Italia) dall'aeroporto internazionale Ninoy Aquino, al termine della sua quarta missione internazionale, la prima in Asia, che lo ha portato anche in Giappone , Corea del Sud, Cina e Vietnam.Prima di partire, il presidente ha partecipato alla sessione plenaria del vertice dell'Asia orientale nell'ambito della riunione ASEAN, che si concludera' oggi dopo due giorni di incontri bilaterali e multilaterali.

Trump: "Farò un annuncio importante"
"Farò un annuncio importante dalla Casa Bianca quando rientrerò a Washington D.C. Data e luogo da decidere", ha twittato il presidente americano Donald Trump dal suo account dando un annuncio sibillino. Poco prima il numero uno della Casa Bianca aveva scritto di essere "appena arrivato all'#ASEAN50 nelle Filippine per l'ultima tappa con i leader mondiali" dove "punteremo a accordi commerciali equi, non come gli orrori delle passate amministrazioni. Dopo partiremo per D.C. (Washington). Ci siamo fatti molti buoni amici!".




La condanna del programma coreano
Oltre ai leader dei Paesi dell'ASEAN, partecipavano i presidenti di forum multilaterali e anche primi ministri di Cina, Corea del Sud, Giappone, India, Russia, Canada, Australia, Nuova Zelanda, oltre a rappresentanti di Ue e  e l'ONU In un incontro il cui ordine del giorno dava priorita' alla sicurezza, Trump e le sue controparti hanno condannato il programma nucleare della Corea del Nord e messo a punto il coordinamento nella lotta contro il terrorismo dell'Isis, presente nelle Filippine e, in misura minore, in Taylandia e Indonesia.

I nodi del commercio
Sul commercio, Trump ha promesso di ridurre il disavanzo che l'economia americana soffre con la maggior parte dei mercati in Asia Orientale e Pacifico.Trump ha avuto anche il suo primo incontro bilaterale con il presidente filippino, Rodrigo Duterte, una riunione in cui entrambi si sono o a difendere la protezione della vita e dei diritti umani.Trump pero' non ha raccolto l'appello delle organizzazioni a tutela dei diritti umani che chiedevano un'esplicita condanna della "guerra alla droga" di Duterte: il presidente filippino ha lanciato una controversa campagna per sradicare il traffico di droga e la tossicodipendenza che ha fatto piu' di 7mila vittime.
Condividi