ITALIA

Donna australiana violentata a Roma, fermato il presunto responsabile

L'aggressione qualche notte fa nel parco di Colle Oppio. Il fermato preparava la fuga all'estero

Condividi
Fermato dalla polizia il presunto responsabile dell'aggressione e della violenza sessuale a i danni di una turista australiana avvenuta qualche notte fa nel parco di Colle Oppio a Roma.

L'uomo, un cittadino romeno di 40 anni senza fissa dimora, è stato fermato dagli agenti della Squadra mobile e del commissariato Viminale. Dovrà rispondere di violenza sessuale, rapina e lesioni. 

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori l'aggressione sarebbe scattata dopo un rifiuto. Il cittadino romeno aveva conosciuto la vittima in un locale in zona Termini e si era offerto di accompagnarla in albergo. Invece l'ha portata in una zona isolata del parco nei pressi del Colosseo. Li' avrebbe tentato di
baciarla e, a un suo rifiuto, l'avrebbe colpita con un pugno al volto, violentata e rapinata. Gli agenti della squadra mobile di Roma e del commissariato Viminale hanno ricostruito la dinamica dei fatti attraverso le immagini di videosorveglianza di alcuni esercizi commerciali e il racconto di testimoni. 

Fermato preparava fuga all'estero
Il cittadino romeno è stato bloccato dalla polizia su un treno della linea Roma-Viterbo. Secondo gli investigatori si preparava a fuggire all'estero. Gli agenti lo hanno trovato in possesso di dollari australiani e monili in oro rubati alla vittima.  Dopo lo stupro era stato nel viterbese e stava rientrando a Roma per preparare la sua fuga all'estero.

Chiesta convalida fermo del romeno
La procura di Roma ha chiesto al gip la convalide del fermo. Il pm Claudia Alberti sollecita per l'uomo l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale, rapina e lesioni. L'interrogatorio di garanzia si terrà tra domani e sabato.
 
Condividi