ECONOMIA

Mercati

Draghi spinge le Borse. Piatta Wall Street

Condividi
di Sabrina Manfroi Apertura piatta per Wall Street dopo il dato salito più del previsto sulle richieste di sussidi settimanali di disoccupazione. In Europa indici contrastati dopo le parole di Mario Draghi. Il presidente della Bce ha ribadito che l'euro è irrevocabile. La Bce ha lasciato inalterati i tassi di interesse così come il programma di acquisto di titoli di stato fino alla fine del 2017. Milano passa in territorio positivo con le banche, sale dello 0,45%. Sopra la parità anche Parigi e Francoforte mentre Londra resta negativa -0,48%. In evidenza Mediobanca e Intesa Sanpaolo, +3%, Ubi +3,6%. Male gli energetici Tenaris -3,16%, Saipem -2,5%. Lo spread è a 185 punti base, il rendimento decennale al 2,26%. L'euro si rafforza a 1,0590.

Ore 16.00
Condividi