Tutte le notizie di Rai News - ultime notizie in tempo reale - home page, logo rai news Torna su
ITALIA

I corpi senza vita trovati stamattina

Uccide moglie e figlia nel Napoletano a colpi d'ascia e si toglie la vita

È accaduto nel Comune di Giugliano sul litorale flegreo dove un ucraino avrebbe ucciso i membri della sua famiglia nel sonno

La scena del crimine
Condividi
Una villetta che affaccia direttamente sulla spiaggia è stata lo scenario dove un ucraino di 44 anni ha ucciso a colpi d'ascia la moglie e la figlia a Licola, frazione balneare del comune di Giugliano (Napoli), e poi si è tolta la vita. La coppia era abbastanza conosciuta in zona: marito e moglie sono descritti da alcuni vicini come persone tranquille. In zona vivono numerosi stranieri ospitati in alcune strutture di accoglienza. L'autore del raptus omicida si chiama Volodymir Havrylyuk: le vittime sono la moglie Marina, di 30 anni, e la figlioletta Katia, di 4. 

L'uomo lavorava in un vivaio di piante e fiori nella zona di Licola, ed è stato proprio il titolare dell'attività, cui dava una mano, a scoprire l'accaduto, dato che l'ucraino non si era presentato al lavoro con la consueta puntualità che lo contraddistingueva.

Secondo quanto si è appreso, nella coppia di recente erano sorte liti, ma non è ancora chiaro il motivo del gesto.  L'uomo era stato ricoverato in gravi condizioni ed è morto dopo alcune ore.
Condividi