Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Ebola-piano-Obama-3-mila-militari-in-Africa-Occidentale-da50ec02-373f-48e0-97e5-8eb07dd16157.html | rainews/live/ | true
MONDO

Oms: 2226 i morti, 4390 i casi di contagio

Ebola, il piano di Obama per estirpare il virus: 3 mila militari in Africa Occidentale

In Congo riunione dei ministri della Sanità della Comunità economica e monetaria degli stati dell'Africa centrale. Lunedì dll'Ue stanziati 150 milioni per la cura dei pazienti infetti

Condividi
Dopo le misure varate ieri dall'Ue con lo stanziamento di 150 milioni oggi è il giorno di Obama. Gli Usa invieranno 3 mila militari nell'Africa Occidentale nell'ambito di un piano di intervento che il presidente Barack Obama annuncerà in giornata ad Atlanta per combattere l'epidemia di ebola. In particolare, si apprende, gli Usa creeranno un centro di comando a Monrovia, in Liberia, uno dei paesi più colpiti dal virus insieme alla Sierra Leone e la Guinea, che sarà di supporto alle iniziative militari e faciliterà il coordinamento degli sforzi militari americane 

Il Pentagono, inoltre, invierà ingegneri per installare 17 centri per la cura della malattia in Liberia - ognuno con una capacità di 100 posti letto - e anche personale medico per la formazione di 500 operatori sanitari, hanno precisato alti funzionari dell'amministrazione Obama.

Kit per le famiglie più vulnerabili
"Per combattere l'epidemia alla fonte dobbiamo mettere a punto una vera risposta internazionale" ha detto un responsabile americano che ha voluto mantenere l'anonimato. L'agenzia americana per lo Sviluppo internazionale (Usaid) distribuierà in partneriato con l'Unicef dei kit di protezione destinati a 400mila famiglie più vulnerabili in Liberia. In questa fase, gli Stati Uniti hanno già contribuito con 100 milioni di dollari alla lotta contro il virus. L'Usaid ha annunciato inoltre che sbloccherà 75 milioni di dollari per aumentare il numero dei centri di cura della malattia.

Oms: al 7 settembre 2226 i morti
Secondo l'ultimo bollettino dell'Oms al 7 settembre scorso i casi di contagio in Sierra Leone, Guinea, Liberia, Nigeria e Senegal hanno raggiunto quota 4390, 2226 i morti. Tra gli operatori sanitari sono invece 301 i casi di contagio e 144 i decessi.
Condividi