Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Eclissi-f0c4f53c-4e8d-45e1-ba1e-dd720f97e2f5.html | rainews/live/ | true
SCIENZA

L'evento astronomico dell'anno

Eclissi di Sole del 20 marzo, ecco perché sarà davvero speciale

L'Europa e soprattutto le regioni del Grande Nord si preparano a vivere uno dei fenomeni naturali più suggestivi. Questa volta sarà davvero particolare per una serie di fortunate e rare coincidenze

Condividi
di Andrea Bettini La diretta Twitter
Ogni eclissi di Sole è magica, ma nessuna è uguale alle precedenti. Quella di venerdì 20 marzo non farà eccezione, anzi: il giorno in cui cadrà e i luoghi in cui sarà possibile ammirarla la renderanno quasi unica. Perché se in Italia sarà parziale, nel Grande Nord sarà totale e davvero speciale.

Eclissi nel giorno dell'equinozio
Il 20 marzo sarà l'equinozio di primavera. In tutto il mondo la durata del giorno e della notte saranno identiche. È dal 20 marzo 1662 che non si verifica un'eclissi totale di Sole in questa data. Il 20 marzo 1681 ci fu un'eclissi ma fu ibrida, in parte totale e in parte anulare.

Eclissi alla fine della notte polare
Al Polo Nord nel giorno dell'equinozio il Sole fa finalmente capolino all'orizzonte dopo sei mesi, pronto a restare nel cielo per altri sei mesi. Quest'anno, poche ore dopo essere apparso, sarà oscurato dalla Luna, un evento rarissimo che si verifica circa ogni 500mila anni.

Eclissi totale per pochi fortunati
L'eclissi di venerdì sarà parziale e ben visibile in buona parte dell'Europa (in Italia il massimo dell'oscuramento sarà intorno alle 10.30 del mattino), mentre sarà totale in alcune regioni del pianeta piuttosto lontane. La fascia di totalità inizierà a svilupparsi nell'Atlantico, a sud della Groenlandia, alle 10.13, poi il cono d'ombra si sposterà verso nordest. Le uniche zone abitate attraversate saranno l'arcipelago danese delle Far Oer e quello norvegese delle Svalbard, entrambi già presi d'assalto dai turisti.

Eclissi con aurora boreale?
Quando l'eclissi è totale, cala la notte in pieno giorno. Considerata la latitudine a cui si verificherà, è possibile che durante i due minuti e mezzo circa di oscuramento totale del disco solare si possa ammirare anche l'aurora boreale, un altro grandioso spettacolo naturale. Per gli osservatori sul posto sarebbe un enorme colpo di fortuna, ma che non si può escludere.

Eclissi con transito della ISS
Nel Sud della Spagna, dove l'eclissi sarà parziale come in Italia, si verificherà un'altra curiosa coincidenza. La Stazione Spaziale Internazionale transiterà davanti al disco solare proprio durante il fenomeno. Per breve tempo darà quindi una mano alla Luna ad oscurare il Sole, anche se considerate le sue dimensioni il contributo sarà esclusivamente di tipo simbolico.
Condividi