Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Elezioni-Renzi-Impresentabili-Avviso-garanzia-non-e-condanna-efc04227-8d64-4c3c-9736-a3d1cafa96a7.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Verso le elezioni

Renzi: "Impresentabili? Avviso di garanzia non è condanna"

Replica a Di Maio che, in queste ore, ha reso noto l'elenco degli impresentabili di Pd e destra

Condividi
"Di Maio dice: anche il centrosinistra è pieno di impresentabili. E fa l'elenco di qualche nostro candidato che ha ricevuto avvisi di garanzia. Noi di solito facciamo finta di niente e non replichiamo a queste bassezze. Oggi non più. Caro Di Maio, quello che ancora non hai capito è che un avviso di garanzia non è una condanna. Non si diventa "impresentabili" per un avviso di garanzia o per essere indagati. Perché altrimenti per voi sarebbe un dramma". Così Matteo Renzi replica su Fb all'elenco di Di Maio.

"Perché tu, caro Di Maio - incalza Renzi - sei stato indagato. Perché il sindaco di Torino Chiara Appendino è indagata per omicidio colposo e falso. Perché il sindaco di Livorno Filippo Nogarin è indagato per omicidio colposo. Perché il sindaco di Roma Virginia Raggi non solo è indagata, ma direttamente a processo per falso. E perché da Bagheria alla Sardegna sono numerosi i sindaci a cinque stelle indagati".

"Attenzione: qui - sottolinea il leader Pd - c'è la differenza di stile tra noi e loro. Per noi non sono impresentabili, noi non li giudichiamo colpevoli. Anzi: ci auguriamo che siano innocenti. Non speriamo nella loro condanna, ma facciamo il tifo per la loro innocenza, perché noi non siamo come Di Maio, che è garantista il lunedì con i suoi amici e giustizialista con gli avversari il martedì". "Impresentabile, però - conclude Renzi - rimane Dessì, per le sue amicizie. Anche se non ha avvisi di garanzia. Talmente impresentabile che se ne vergognano anche i Cinque Stelle. Ok, chiaro: Dessì vi mette in imbarazzo. E siamo pronti a non parlarne se questo vi fa stare più tranquilli".
Condividi