Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Enrico-letta-ho-dato-le-dimissioni-dal-parlamento-23265077-7762-426e-8601-9351492e982f.html | rainews/live/ | true
POLITICA

L'ex premier: ma dalla politica non mi dimetto

Enrico Letta: "Ho presentato le dimissioni dal Parlamento"

L'ex primo ministro ha inviato una lettera alla presidente della Camera, Laura Boldrini. Nell'intervista a La7 Letta osserva che nella Capitale, sconvolta dagli scandali, sia necessario un segnale forte. "De Luca nella stessa condizione di Berlusconi"

Condividi
 "Da oggi lascio il Parlamento, ho dato la lettera di dimissioni al presidente Boldrini.  Do le dimissioni da Parlamento ma non dalla politica, perché dalla politica non ci si dimette". Lo dice l'ex premier Enrico Letta alla trasmissione televisiva "Di martedì", su La7.

"La mia non è una resa, faccio un passo di lato perché credo non abbiamo ascoltato il messaggio dei cittadini che hanno detto basta con politica fatta da gente che non fa altro, non ha un mestiere. Ma per me è un rilancio, non starò zitto, dirò la mia". Così Enrico Letta spiega le ragioni delle sue dimissioni. Aggiunge Letta: "Il primo settembre comincio a lavorare con la scuola di Affari Internazionali a Scienze Politiche". 

"Il Pd è stato sul tema della legalità meno forte e credibile di quanto avrebbe dovuto essere. E se lo è il Pd rischia di esserlo l'intero Paese" ha detto ancora Letta. Poi, rispondendo alla somanda se il sindaco Marino dovesse dimettersi ha risposto: "Mi sembra una  questione drammatica. Io gli ho dato fiducia e  continuo a dargli fiducia ma  mi sembra che a Roma si debba dare un segnale forte". 

"Renzi pensi a unire, non all'occupazione di poltrone"
"Oggi abbiamo condizioni straordinarie  per agganciare la crescita e io dico a Renzi: lavora per unire e fare le cose,  non per l'occupazione del potere" dice Enrico Letta. "Si sta discutendo di cambio dei vertici della Cassa Depositi e Prestiti e della Rai, invece bisogna occuparsi delle cose da fare non delle poltrone da occupare". "Renzi ha vinto le primarie, sbaglia chi pensa che sia un usurpatore ma credo che debba unire".

"De Luca nella stessa condizione di Berlusconi"
"De Luca è stato condannato qualche mese fa. Secondo la legge Severino non può fare il presidente di una regione. Per 20 anni abbiamo combattuto contro Berlusconi che si faceva le leggi ad personam, con quale credibilità ci troviamo oggi con una persona che è esattamente nella stessa situazione di Berlusconi?" ha sostenuto Enrico Letta 
Condividi