Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Esplode-una-fabbrica-di-fuochi-artificio-morto-un-operaio-romeno-6d19ecc0-b93a-4f42-8279-10312f50fea9.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Il proprietario ferito al centro grandi ustioni di Palermo

Esplode una fabbrica di fuochi d'artificio nel Vibonese, morto un operaio romeno

La vittima si chiamava Bostinaru Marinica, 38 anni, ed è stato trovato dai vigili del fuoco sotto alcune lamiere. La fabbrica lungo la strada tra Soriano e Pizzoni, nel Vibonese

La fabbrica di fuochi d'artificio nel Vibonese
Condividi
Vibo Valentia E' stato ritrovato il corpo dell'operaio romeno rimasto sepolto sotto le macerie dopo il crollo di un casolare di una fabbrica di fuochi d'artificio a seguito di un'esplosione. L'uomo si chiamava Bostinaru Marinica, di 38 anni, ed è stato trovato dai vigili del fuoco.

La sciagura è avvenuta lungo la strada tra Soriano e Pizzoni, nel Vibonese.

Sono ancora in corso le operazioni per mettere in sicurezza l'intera zona ed evitare altre esplosioni di fuochi d'artificio. Solo al termine di tale di ciò sarà possibile estrarre il corpo del romeno. L'altro ferito, E.P., di 34 anni, titolare della ditta, è al centro grandi ustioni di Palermo con ferite su tutto il corpo. 
Condividi