Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Euro2016-Caslcio-Italia-Germania-Conte-Loew-644c8b8d-18a0-42db-b2a4-926d2fec8799.html | rainews/live/ | true
SPORT

Verso i quarti di finale

Euro 2016, Loew: l'Italia ha abbandonato il catenaccio, merito di Conte

Parla il ct tedesco in vista del match di Bordeaux

Condividi
"L'Italia non è più solo catenaccio: merito di Antonio Conte, che ha capito che col solo catenaccio non si vince un torneo". Parole di Joachim Loew, ct della Germania che sabato a Bordeaux affronterà gli azzurri ai quarti di Euro 2016, ammesso che sia vero che l'Italia del passato sia stata solo catenaccio. "Sono impressionato dal loro stile di gioco: la Spagna non è riuscita ad imbastire azioni offensive, ma hanno anche soluzioni in avanti. Per questo - ha affermato - per me questa nazionale azzurra è più forte di quella del 2008, del 2010 e del 2012".

"Le sconfitte del passato non contano"
"Non esiste un incubo Italia per la Germania": Loew così esorcizza i precedenti tra azzurri e tedeschi, in vista del match. "Il passato è un caffè riscaldato - ha aggiunto dal ritiro della Germania il ct campione del mondo - e noi sabato vogliamo bere un espresso appena fatto, e ci deve piacere molto".

"Le due migliori squadre finora a Euro 2016 s'incontrano nei quarti di finale", aveva detto ieri sera il ct tedesco. "Ora tocca a noi sfatare una maledizione", quella che ha visto l'Italia sempre uscire indenne negli otto precedenti ufficiali contro i tedeschi, tra Mondiali ed Europei, con 4 vittorie e 4 pareggi. "L'Italia ha giocatori tatticamente molto preparati, ma anche velocissimi in contropiede. Questa sera si è visto quanto sia forte", ha dichiarato ancora il ct della Germania come riportato dal sito dell'Uefa.
Condividi