Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Europee-Berlusconi-a-Salvini-andare-avanti-con-i-5s-urta-con-la-ragione-94a66b33-235c-4b71-9eb4-b0bb3273c446.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Dopo il voto

Europee. Berlusconi a Salvini: "Andare avanti con i 5s urta con la ragione"

"Salvini continuerà con un partito che ha perso sei milioni di voti?" osserva il Cavaliere, che torna in Parlamento, anche se europeo, grazie al voto di oltre mezzo milione di italiani. "Lavorerò in Europa, ma da giovedì prossimo Forza Italia al lavoro per una guida collettiva" aggiunge. "Pronti a collaborare nella scelta del Commissario Ue"

Condividi

"Salvini andrà avanti con un partito che ha perso sei milioni di voti? Senza Forza Italia che è continuatrice dei grandi valori dell'Occidente? Qualcosa che urta con la ragione e la sua convenienza". Così il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in collegamento con "Porta a Porta". Il Cavaliere, capolista per Forza Italia al Nord, al Sud e nelle isole torna in Parlamento, anche se  europeo. Dopo la decadenza si conferma ancora tra i più votati, capace di conquistare preferenze con risultati ben superiori a quelli del partito di appartenenza. A scrutinio completato, entrerà nelle istituzioni europee come "l'italiano più votato”, osservano gli azzurri, visto che Salvini rinuncerà al seggio, altrimenti dovrebbe dimettersi da ministro. In Lombardia Berlusconi ha conquistato oltre 129 mila preferenze, in Campania oltre 69 mila e in Sicilia oltre 74 mila.

Pronti a collaborare nella scelta del Commissario Ue
"Certamente si deve volere che i partiti del centrodestra siano insieme nel chiedere un Commissario Europeo che curi gli interessi del Paese. E' necessario avere questa collaborazione" afferma ancora a "Porta a Porta".

Da giovedì al lavoro per una guida collettiva
"Abbiamo avuto in questi anni, in Forza Italia, bravissimi sindaci, assessori, ministri capaci,come le nostre capogruppo. Io lavorerò in Europa ma da giovedì prossimo, al Comitato di Presidenza, avvieremo il percorso di rinnovamento condiviso per stendere un programma e stabilire una guida collettiva che sarà composta da persone di grande livello" aggiunge.

Gli altri leader sono in soggezione per la mia preparazione
"La mia cultura, i miei successi in politica internazionale, mettono un po' di soggezione a questi leader la cui preparazione non è paragonabile alla mia: per questo vado in Europa e non sarò seduto al tavolo di governo del nuovo centrodestra a far pesare la mia esperienza" conclude Berlusconi, rispondendo alla domanda sul perché Meloni e Salvini sarebbero tentati di creare un nuovo centrodestra senza Forza Italia.

Condividi