Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Expo-Estonia-celebra-giornata-nazionale-con-kiiking-8178202f-107c-4255-b565-a9cc2fcec56e.html | rainews/live/ | (none)
SPORT

Un'altalena davanti al padiglione

#Expo2015 L'Estonia celebra giornata nazionale con #kiiking: imbattuto il record

Lo sport nazionale è stato inventato dagli estoni nel 1996 e consiste nel dondolare su una altalena compiendo un giro di 360 gradi. Più lunghe sono le braccia e piu' difficile e' completare il giro.

kiiking al padiglione estone
Condividi
Milano Dondolare su un'altalena compiendo un giro di 360 gradi. È questo lo scopo del Kiiking, lo sport nazionale dell'Estonia inventato nel Paese nel 1996.

La repubblica baltica ha voluto celebrare la sua giornata nazionale a Expo 2015 mettendo a disposizione un'altalena per consentire a vari atleti di cimentarsi nel tentativo di battere il record di kiiking.

All'esterno del padiglione estone, infatti, è stata montata una altalena con le braccia di oltre 7 metri - più sono lunghe e più è complicato ottenere buoni risultati - con l'obiettivo di battere il record mondiale di un giro di 360 gradi con un'altezza di 7,3 metri. Gli atleti coinvolti non sono riusciti nell'impresa anche se il record rimane comunque in casa visto che è attualmente detenuto da un estone.  

A Milano abbiamo portato "la nostra grande esperienza nel campo dell' information technology applicata anche all'ambito agricolo - ha spiegato il presidente estone, Toomas Hendrik Ilves, nel discorso di apertura delle celebrazioni del national day - Nel nostro padiglione abbiamo cercato di attrarre i visitatori in modo intelligente, mostrando il meglio delle aziende, ma conciliando anche l'aspetto ludico".

Il padiglione dell'Estonia ha nella sua struttura delle altalene su cui i visitatori possono dondolare e che producono l'energia sfruttando il movimento, "proprio in linea con il messaggio di sostenibilità che Expo vuole lanciare", ha ricordato nel suo discorso il commissario generale di Expo, Bruno Pasquino.

Un esempio di kiiking

Condividi