Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Expo-prima-giornata-apertura-esposizione-universale-cibo-8254a679-78b2-432b-90ac-4387d4793526.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

giorno 1

Expo bagnato Expo fortunato

Il racconto della prima giornata di apertura dell'esposizione universale dedicata al cibo.

Condividi
di Paola Cutini Expo bagnato Expo fortunato? L'Italia e Milano sperano di sì. Mentre nel centro della città si verificano scontri durante le proteste contro l'esposizione universale, nel sito di Rho l'unica cosa che guasta un po' le feste è la pioggia battente arrivata nel pomeriggio.

La mattinata è passata tra cerimonia d'inaugurazione, spettacolo delle  frecce tricolore, saluti delle istituzioni. Poi i visitatori hanno spostato lo sguardo incantato tra un padiglione e l'altro. Strutture architettoniche d'impatto, sia minimal sia pop, si alternano nel viale del Decumano, lungo circa un chilometro e mezzo. Un percorso tra colori, piante, simboli di vari paesi del mondo. 

Difficile visitare tutti i padiglioni nella giornata di oggi. Anche perché per la prima giornata di apertura molti paesi hanno organizzato danze, spettacoli e cerimonie per dare il via alla loro esperienza ad Expo. Passeggiando sul viale si potevano incrociare musicanti coreani, ballerini africani, contadine mitteleuropee. 
Nell'esposizione dedicata al tema 'nutrire il pianeta energia per la vita' non manca il cibo, dal chioschetto olandese, al latte di cavalla del Kazakistan fino ai famosi sandwich statunitensi preparati su street food truck. L'alta cucina invece l'ha rappresentata Massimo Bottura, che ha inugurato il temporary restaurant di Identità Golose. Il più famoso chef italiano ha preparato un pranzo di alta classe, ma contro gli sprechi alimentari. E tra gli ospiti del pranzo c'era anche il premier Matteo Renzi, uno dei protagonisti della giornata.
Condividi