Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Expo-si-collega-con-Iss-Cristoforetti-Contenta-di-rimanere-ancora-un-po-30c425dc-1b21-43e4-b29d-52293eb25897.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Conference Center

Expo si collega con l'Iss, Cristoforetti: "Contenta di rimanere ancora un po' "

Rinvio del suo rientro a Terra che era previsto per il 14 maggio prossimo. "E' un piacere e un privilegio per me rimanere ancora un po' di più sulla Stazione spaziale", il commento dell'astronauta italiana

Condividi
"Non sono dispiaciuta di rimanere nello spazio ancora un po'". Ad affermarlo è l'astronauta italiana dell'Esa, Samantha Cristoforetti, commentando dalla Iss, in una inflight call in diretta con il Conference Center dell'Expo, il rinvio del suo rientro a Terra che era previsto per il 14 maggio prossimo.

"E' un piacere e un privilegio per me rimanere ancora un po' di più sulla Stazione spaziale", un "vascello carico di tecnologie" in cui si realizzano "esperimenti importanti in microgravità" ha detto Samantha. Affatto arrabbiata quindi l'astronauta di restare ancora un 30 giorni in quello che lei stessa ha definito "avamposto dell'umanità nello spazio". Alla presenza del ministro della Difesa Roberta Pinotti, ha detto: "Qui c'è ancora molto lavoro da fare. E poi è importante anche fare comunicazione per ispirare la nuove generazioni. Perché è importante che i giovani possano intraprendere carriere scientifiche".

Il ministro ha chiesto al capitano di raccontare l'importanza della preparazione ricevuta in vista dell'esperienza che sta vivendo. Con un ritardo di vari secondi che non ha che sottolineato la distanza ma anche la "magia" della tecnologia, Cristoforetti è parsa raggiante di poter proseguire la sua esperienza. Durante il collegamento è comparso anche il commissario unico di Expo Giuseppe Sala.  Cristoforetti ha detto che "ci
speravo" e ha poi lodato "l'ottimo caffè espresso che ha avuto finalmente modo di assaggiare". Dall'alto sta osservando affascinata le varie agricolture presenti sulla Terra ma che anche lassù sono in corso molte ricerche sulle piante "per ottimizzare le tecniche agricole da applicare poi  in varie parti del pianeta".
Condividi