Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Expo-una-festa-anche-per-gli-animali-9ab500e6-6640-42a3-8b8d-397d4eca3bf9.html | rainews/live/ | (none)
SALUTE

Expo, una festa anche per gli animali

Gaetano Penocchio
Condividi
di Gaetano Penocchio EXPO 2015 Senza animali domestici al seguito? Siamo ancora in tempo per cambiare, sostiene la Federazione dei medici veterinari italiani che è pronta ad affiancare gli organizzatori per studiare e mettere in campo delle soluzioni pet friendly.

Expo 2015 è la più importate manifestazione italiana degli ultimi anni, saremo al centro dell'attenzione mondiale per un intero semestre, portando alla ribalta del mondo anche tutte le nostre eccellenze tra cui la veterinaria che, in tema di alimentazione, è da sempre in prima linea. Siamo infatti noi medici veterinari che ci occupiamo della sicurezza degli alimenti di origine animale che arrivano sulle tavole dei consumatori ogni giorno. E siamo sempre noi che giornalmente verifichiamo  la salute  ed il benessere degli animali. Di tutti gli animali. Sia di quelli da reddito sia di quelli da compagnia. Per questo ci sentiamo in dovere di richiamare all'attenzione degli organizzatori su quanto importante sia mettere a disposizione di chi verrà a visitare l'Expo in compagnia del proprio cane, e saranno in molti, delle soluzioni idonee alla salute ed al benessere dei loro animali, cercando di armonizzarle con le esigenze organizzative della manifestazione.

Oggi è normale viaggiare con il proprio animale al seguito soprattutto se parliamo di cani,  e non tenerne conto ci pone in una situazione imbarazzante nei confronti di tutti i visitatori. Non considerare le esigenze di chi sceglie di viaggiare con il proprio animale è un problema culturale che in questo caso può costare caro all'immagine del nostro Paese ed anche all'Expo perché molte persone di fronte al divieto ed alla mancanza di adeguati mezzi di accoglienza, rinunceranno alla visita e si faranno una pessima opinione dell'accoglienza italiana molto lontana dall'europeo concetto di "petfriendly".  

La Fnovi, dal canto suo, per tutti i proprietari di animali, ha messo a disposizione la versione in Inglese di un progetto tecnologico ad alto contenuto innovativo in tema di salute: www.struttureveterinarie.it  che permette agilmente, in caso di bisogno, non solo di reperire la struttura medico veterinaria più vicina, ma anche di avere le mappe scaricate direttamente sul navigatore per raggiungere la struttura sanitaria senza errori e nel minor tempo possibile.  

E’ un servizio gratuito di pubblica utilità. La ricerca consente di geo-localizzare: studi, cliniche, ambulatori, ospedali e laboratori di analisi, autorizzati ai sensi di legge all’erogazione di prestazioni medico veterinarie. Il data base fornisce recapiti, contatti e servizi offerti dalle strutture veterinarie, pubbliche e private, che si sono registrate. La veridicità delle informazioni è verificata dall’Ordine dei Medici Veterinari di competenza territoriale.

Gaetano Penocchio
Presidente FNOVI
www.fnovi.it
Condividi