Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Expo2015-Michelle-Obama-visita-Palazzo-Italia-f78ccee2-4a23-4f2b-8354-ae52fa94db65.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

First Lady a Milano

Michelle Obama a #Expo2015: "Soluzioni a portata di mano"

La First Lady ha concluso la sua visita a Expo. Da sempre impegnata sulle tematiche legate all'alimentazione Michelle si è augurata che "più americani si prendano il tempo per visitare Expo". Poi, un messaggio di speranza: "Le soluzioni per risolvere i problemi sono a portata di mano"

(Ap)
Condividi
Michelle Obama ha concluso quella che l'ad di Expo Giuseppe Sala ha definito "la visita più attesa" all'Esposizione. Ora la First Lady si prepara a visitare la città, non prima di aver lanciato, dal padiglione americano di Expo, un messaggio di speranza e positività: "Le soluzioni per risolvere i problemi alimentari (come fame e obesità) sono a portata di mano", ha detto Michelle. Proprio per questo, ha aggiunto, "è importante essere ad Expo" per confrontarsi con tanti altri paesi. Certo, nel mondo "resta molto da fare" e tocca ai ragazzi "prendere queste informazioni e farne qualcosa", ha concluso rivolgendosi ai 60 studenti delle migliori università americane che si occupano di accogliere i visitatori del padiglione degli Usa.

Alla First Lady i temi legati all'alimentazione stanno da sempre particolarmente a cuore, è infatti da anni impegnata in una campagna contro l'obesità che vorrebbe promuove un'alimentazione sana. Anche per questo si augura che "più americani si prendano il tempo per visitare expo".

Michelle era arrivata a Milano accompagnata dalle figlie, Sasha e Malia, e dalla madre Marian Robinson. Prima visita, Palazzo Italia dove è stata accolta da Agnese Renzi, vestita di rosa, insieme alla figlia Ester, al commissario unico di Expo, Giuseppe Sala, al ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, e a Emma Bonino. 

Sasha e Malia Obama hanno approfittato della visita di Michelle Obama a Palazzo Italia per farsi un giro tra i padiglioni, mentre Michelle si trovava con gli alunni, di nove e dieci anni, dell'International school of Milan di Baranzate nel "corner school", allestito all'interno del padiglione Italia a Expo. Con Agnese Landini, la First Lady ha seguito con attenzione i video preparati dai bambini sul tema dell'esposizione universale, "Nutrire il pianeta, energia per la vita". "Sono eccezionali", ha detto Michelle Obama al termine della proiezione dei due filmati, "sono impressionata".

Pomeriggio al Duomo
Con occhiali da sole scuri e un vestito nero sbracciato con la gonna sopra il ginocchio, Michelle Obama ha poi visitato il Duomo di Milano con le due figlie con i pantaloncini corti (neri e la maglia bianca per Malia e camicetta azzurra con shorts bianco a fiori azzurri per Sasha). E' stato monsignor Gianantonio Borgonovo ad accompagnare la first lady e famiglia nella cattedrale. Dopo l'appuntamento le macchine del corteo presidenziale hanno fatto rientro in hotel.
 
Condividi