TECH

Web

Facebook, Twitter, Microsoft e Youtube creano un database anti terrorismo

I colossi di internet uniscono le forze. Condivideranno 'impronte' di contenuti violenti o di propaganda. 

Condividi
Facebook, Twitter, Microsoft e YouTube insieme per contribuire a limitare la diffusione dei contenuti terroristici online. Ad annunciare l'inedita alleanza sono stati gli stessi colossi di internet, spiegando che insieme creeranno un
database condiviso che verrà utilizzato per identificare questi contenuti, fra cui "immagini e video terroristici estremi ed eclatanti", che verranno poi rimossi dalle rispettive piattaforme.

"Ci impegniamo alla creazione di una banca dati di 'hash' condivisi - una sorta di 'impronta' digitale del contenuto - per le immagini terroristiche violente o i video di reclutamento o contenuti che abbiamo già rimosso dalle nostre piattaforme", ha scritto in nota pubblicata nella sua newsroom, Facebook.

Il database verrà continuamente aggiornato e, in caso di riscontro positivo, le aziende potranno rapidamente bloccare entro 24 ore la diffusione delle immagini ed i relativi account. Nessuna informazione personale identificabile sarà condivisa, specifica il social network, e il blocco non sarà automatico, poiché ogni azienda valuterà di volta in volta se i contenuti vanno effettivamente contro le policy delle loro piattaforme.
Condividi