Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Festival-del-Film-di-Roma-Arriva-Clive-Owen-bello-e-possibile-9b225811-8a69-4ada-84d1-c6f89117325c.html | rainews/live/ | (none)
CULTURA

Protagonista della serie tv di Soderbergh The Knick

Festival del Film di Roma. Arriva Clive Owen, bello e possibile

Passaggio sul red carpet stasera, sabato l'incontro con il pubblico. Tra gli altri film in concorso Il viaggio straordinario di T.S. Spivet del regista Jean Pierre Jeunet, autore del Favoloso mondo di Amélie

Condividi
Quello che si nota guardando agli ospiti attesi per questa nona edizione del Festival del Film di Roma è un'assoluta prevalenza della quota azzurra. Le star internazionali infatti sono soprattutto uomini bellissimi. Il primo ad arrivare nella Capitale è Clive Owen, protagonista della seconda giornata della kermesse capitolina.  

Clive Owen, prima star sul red carpet
L'attore britannico, nomination all’Oscar per Closer ma anche protagonista del noir Sin City, di Inside man o di Elisabeth, è nel cast di The Knick la serie tv di Steven Soderbergh presentata in anteprima questa sera. Si tratta del cineromanzo più importante e atteso dell'anno, in concorso nella sezione Gala, di cui saranno proiettati i primi due episodi. Sul red carpet tutto il cast e il regista americano, giovane e di talento, conosciuto al grande pubblico per Traffic per cui ha vinto l'Oscar, per Sesso, bugie e videotape Palma d'oro a Cannes o per aver diretto Julia Roberts in Erin Brockovich. 
 
La masterclass con il pubblico
Clive Owen non risponde al cliché di bello e impossibile. Oltre al passaggio sul red carpet stasera, sabato alle 18 in Sala Petrassi, incontra il pubblico durante una vera e propria "maratona cinematografica" in cui sarà proiettata l'intera serie, con il finale di stagione in contemporanea con gli Stati Uniti.
 
Jeunet e Il viaggio straordinario di T.S. Spivet
Tra gli altri appuntamenti della giornata poi una masterclass alle 15.00 con il regista del Favoloso mondo di Amélie. Jean-Pierre Jeunet porta a Roma il suo primo film in 3D dal titolo 'Il viaggio straordinario di T.S. Spivet, un'esclusiva in Italia. Trasposizione cinematografica del romanzo Le mappe dei miei sogni il film racconta la storia di Spivet è un ragazzino intelligente, appassionato di scienza che inventa la macchina a moto perpetuo meritando così l'attenzione dello Smithsonian Institution di Washington che lo convoca per consegnargli il prestigioso Premio Baird. Nessuno sospetta che il fortunato vincitore in realtà è un bambino di dieci anni che nasconde un oscuro segreto.

Rai Cinema e Last Summer
Tra i sette film con cui Rai Cinema partecipa al Festival oggi c'è Last Summer l'opera prima di Leonardo Guerra Seràgnoli. Il film girato interamente su una barca, in mezzo al mare di Otranto, in provincia di Lecce, ha un cast internazionale dove spicca l'attrice giapponese Rinko Kikuchi (nomination agli Oscar con Babel). 
Condividi