MOTORI

Primo Gran Premio 2016

Formula 1, in Australia prima pole position 2016 per Lewis Hamilton. Seconda fila per le Ferrari

Condividi
 Lewis Hamilton si aggiudica la prima pole position dell'anno. E' il tre volte campione del mondo a far segnare il miglior tempo nelle qualifiche - oggi all'esordio col nuovo format - del Gran Premio d'Australia, primo appuntamento del Mondiale di Formula Uno 2016 in programma sul circuito di Melbourne. Il pilota della Mercedes gira in 1'23"837, centrando la pole numero 50 in carriera, la terza di fila all'Albert Park (la quarta negli ultimi cinque anni).






Hamilton partira' in prima fila affiancato dal compagno di squadra Nico Rosberg (+0"360), a seguire le due Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, staccati rispettivamente di 0"838 e 1"196. I due piloti della Rossa, pero', hanno rinunciato a girare a 5' dalla fine delle qualifiche, probabilmente per conservare le gomme in vista di domani. La Q3, secondo il nuovo format che prevede l'esclusione del pilota piu' lento dopo i primi quattro minuti e poi via via ogni minuto, aveva visto rimanere fuori dalla lotta per la pole prima Daniel Ricciardo (Red Bull), poi Carlos Sainz (Toro Rosso), Felipe Massa (Williams) e quindi Max Verstappen (Toro Rosso). La seconda manche (prima esclusione dopo 6 minuti, poi ogni 90" per un totale di 7 piloti eliminati) ha visto uscire di scena prima le Renault di Kevin Magnussen e Jolyon Palmer, poi le McLaren di Jenson Button e Fernando Alonso, Valtteri Bottas (Williams) e infine le Force India di Nico Hulkenberg e Sergio Perez. Nella Q1 (prima eliminazione dopo 7 minuti e poi ogni 90" fino a un totale di 7 esclusioni) erano rimasti fuori, nell'ordine, Pascal Wehrlein della Manor, seguito dal compagno di squadra Rio Haryanto, quindi le Haas di Esteban Gutierrez e Romain Grosjean, Daniil Kvyat (Red Bull) e, in chiusura, le Sauber di Felipe Nasr e Marcus Ericsson.


La stagione al via: ecco i circuiti
Si parte domani in Australia, chiusura il 27 novembre ad Abu Dhabi. Questo l’alfa e l’omega del Mondiale più lungo: 21 Gran Premi. Per questo ogni pilota avrà a disposizione 5 power unit, come ormai si chiama il complesso motore-parte elettrica, anziché le 4 dello scorso anno da gestire lungo tutta la stagione. Ecclestone recupera alla causa del circus la gara di Germania, che si correrà a Hockenheim. Il nuovo circuito è quello di Baku che, il 19 giugno, ospiterà il Gp d’Europa (con questa particolare denominazione non si sono disputate gare dal 2013 al 2015, mentre dal 2008 al 2012 si è corso a Valencia). L’appuntamento a Monza è per il 4 settembre.
Condividi