Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Francia-Emmanuel-Macron-denuncia-Marine-Le-Pen-dopo-le-insinuazioni-su-presunto-conto-alle-Bahamas-5c9444cf-3b3d-4d39-8e12-4f20e963c0eb.html | rainews/live/ | true
MONDO

Presidenziali Francia

Francia: denuncia di Macron dopo le insinuazioni di Le Pen su presunto conto alle Bahamas

A 4 giorni dal ballottaggio, aspro confronto televisivo, con scambi di accuse e insulti, tra la candidata dell'ultradestra del Front National e il leader centrista di En Marche!

Condividi
Emmanuel Macron ha sporto denuncia per 'falso e propagazione di false notizie destinate ad avere un'influenza sul voto'. Lo ha fatto sapere l'entourage del candidato di En Marche! a FranceInfo. Ieri sera Marine Le Pen, durante il dibattito televisivo, ha insinuato che Macron avesse un conto offshore alle Bahamas ( "non ho conti alle Bahamas", ha dichiarato Macron.

Ieri, durante la sfida tv, marine le pen a un certo punto aveva dichiarato: "spero che non si venga a sapere tra qualche giorno o qualche settimana che lei ha un contooffshore alle Bahamas!", in risposta al candidato di En Marche! che aveva ricordato le inchieste giudiziarie che riguardano il Front National.

"Non ho prove che Macron abbia un conto offshore alle Bahamas. Non era un'insinuazione ma una domanda, si ha ancora il diritto di farne?" Ha affermato Marine Le Pen questa mattina alla Tv BFM, prima che si sapesse che Macron ha sporto denuncia. Sempre stamattina inoltre lo staff di Macron ha emesso un comunicato dove si ricostruisce come la notizia, qualificata come 'fake news', fosse circolata su internet prima che iniziasse il dibattito e fosse stata ripresa da media pro-Russia.

A seguito della denuncia di Macron la Procura di Parigi ha aperto un'indagine preliminare. L'inchiesta affidata alla Brdp (Brigade de Répression de la Délinquance sur la Personne) riguarda "falso, uso di falso", nonché la "diffusione di notizie false per orientare il voto" presidenziale. 

Obama con Macron: "Punta sulla speranza non sulla paura"
Barack Obama si schiera ufficialmente con emmanuel Macron. In un video l'ex presidente americano scende in campo con il candidato francese, di cui "ammira" la campagna elettorale. Macron fa leva sulle "speranze" della gente, "non sulle paure", aggiunge Obama, che della 'speranza, 'hope', aveva fatto uno dei suoi capisaldi in campagna elettorale. "lo appoggio", dice. Le elezioni francesi, prosegue, sono importanti per tutto il mondo: riguardano "i valori che abbiamo a cuore".

Il dibattito tv
Durissimo il duello all'insegna di accuse, insulti e colpi bassi nel dibattito tv tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen a 4 giorni dal ballottaggio, posta in gioco l'Eliseo. "Lei è pilotato da Hollande, è un affarista banchiere", incalza da subito la leader di Fn, con il candidato centrista che l'accusa di "rappresentare lo spirito di sconfitta e di aver un cattivo rapporto con la verità".  

I toni sono molto tesi fin dall'inizio, i due candidati si parlano uno sull'altro e si scambiano accuse, soprattutto Le Pen che continua a chiamare Macron 'ministro dell'Economia' volendo appiattire l'avversario sui risultati del governo impopolarissimo di Hollande. E la leader dell'ultradestra non manca di mettere a segno un attacco alla vita privata di Macron, accusandolo di giocare al "professore con lo studente, che non è la mia specialità": un'allusione al fatto che l'avversario ha sposato Brigitte, che era la sua professoressa.

 

Le Pen a Macron: sei compiacente con gli integralisti islamici
Marine Le Pen è apparsa più determinata ed aggressiva dell'avversario. E giunti al tema spinoso del terrorismo, è arrivata ad accusare Macron di essere "compiacente con gli integralisti islamici", mentre la Francia piange ancora l'ultimo l'attacco del 20 aprile sugli Champs Elysess a Parigi, che ha visto la morte di una agente e del killer, 

Macron a Le Pen: sei bugiarda e porti  la guerra civile in Francia
"Ciò che vogliono i terroristi è la guerra civile che lei porta nel Paese", ha risposto Emmanuel
Macron attaccando duramente Marine Le Pen. "Non bisogna cedere alla trappola dei terroristi", ha aggiunto.  Poco prima, aveva accusato la candidata dell'estrema destra di mentire: "La sua strategia è di dire molte bugie".

Lo scontro sull'economia
"Lei ha la freddezza del banchiere d'affari", ha esordito Marine Le Pen, "è il candidato della mondializzazione selvaggia", con un "sorriso da passaporto" e argomenti "vergognosi". "Lei - ha replicato Macron - è l'ereditiera di un nome, di un partito politico, di un sistema che prospera sulla rabbia dei francesi da tanti e tanti anni. Da 40 anni, noi abbiamo in questo Paese dei Le Pen candidati alle presidenziali. Di fronte a questo spirito di sconfitta, io sono portatore dello spirito di conquista francese". Più a suo agio con i temi economici, fiscali e di politica industriale, Macron ha bacchettato in continuazione le osservazioni della Le Pen. "Se lei ha la ricetta contro la disoccupazione - ha detto Marine Le Pen - perché non l'ha suggerita a Francois Hollande? E se invece non ce l'ha, perché si è candidato? Lei non dovrebbe essere candidato". "Lei non propone niente - ha risposto Macron - i  francesi meritano meglio di quello che sta dicendo lei, meritano la verità". 

Tensione sull'euro
La tensione ha subito un'impennata quando si è affrontato il tema dell'euro. "Le Pen racconta molte bugie, lei è la signora della paura, mi mette i brividi", ha detto Macron. L'ha poi accusata di essere "manipolatrice, di giocare con i cittadini e con le loro paure", "io sono il candidato di una Francia forte in un'Europa che protegge", ha aggiunto Macron. "Da quando l'euro protegge l'Europa?", ha incalzato Le Pen, aggiungendo: "In ogni caso, la Francia sarà governata da una donna, o sarò io o sarà la signora Merkel".
Condividi