MONDO

Terrore a Londra

Furgone travolge passanti sul London Bridge: morti e feriti

Testimoni parlano di spari e di persone accoltellate. La polizia conferma un numero imprecisato di vittime e sigilla la zona nel pieno centro della capitale britannica. Tre attentatori sarebbero in fuga, armati di coltello. Attacchi segnalati anche nel vicino Borough Market e a Vauxhall. Scotland Yard: scappate e barricatevi

Condividi
Torna il terrore a Londra. Un furgone bianco è salito a grande velocità sul marciapiede del London Bridge ed ha investito una ventina di passanti.

Testimoni affermano di aver udito degli spari. Altri di aver visto almeno 7 persone a terra ferite a coltellate. A colpirle sarebbe stato l'attentatore - o gli attentatori- scesi dal veicolo. Scotland Yard conferma per ora un numero impecisato di morti e di feriti. 

Alcune fonti riportate dai media locali parlano di 3 persone in fuga. E altri testimoni riferiscono di un secondo attacco poco distante, a Borough Market - zona frequentata anche la sera per
i tanti locali presenti attorno all'antico mercato - dove agenti armati sono intervenuti. Borough Market dista poco più di 200 metri da London Bridge. 

Agenti in azione, inoltre, anche nella zona di Vauxhall Bridge, sempre nel centro di Londra, dove non è chiaro se ci sia stato un ulteriore attacco.

La polizia ha chiuso la stazione della metro di London Bridge e ha isolato l'area. Ma l'allarme è altissimo in tutto il centro della capitale britannica, con moltissime persone bloccate nei locali affollati nel sabato sera.


La dinamica ricorda quella dell'attentato del 22 marzo scorso al Palazzo di Westminster, dove Khalid Massod uccise 5 persone percorrendo a tuta velocità il Wesminster Bridge con un auto a noleggio, travolgendo i pedoni, per poi schiantarsi contro il cancello del Parlamento. 

"Scappate, nascondetevi e riferite. Così Scotland Yard in un tweet rivolto alle persone che si trovano nella zona degli attacchi nel centro di Londra. In un successivo messaggio, viene rivolto poi un invito a cercare di mantenersi "calmi, ma vigili". 
Condividi