Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/G8-arresti-polizia-954d569f-cc0f-49f2-a852-1802dda2f24d.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Fatti di Genova

G8 di Genova, ai domiciliari tre poliziotti 13 anni dopo i fatti della Diaz

Tredici anni dopo l'irruzione nella scuola Diaz finiscono ai domiciliari tre dirigenti di polizia. "Meglio tardi che mai", il commento dell'allora portavoce del Genoa Social Forum Vittorio Agnoletto

Condividi
Genova Il Tribunale di sorveglianza ha disposto gli arresti domiciliari per tre ''superdirigenti'' di polizia per i fatti relativi alla vicenda della scuola Diaz di Genova nei giorni del G8. Si tratta di Spartaco Mottola, allora a capo della Digos di Genova, Giovanni Luperi, ex dirigente dell'Ugicos e Francesco Gratteri ex numero tre della polizia. il primo dovrà scontare otto mesi agli arresti domiciliari, gli altri due uno.

"Meglio tardi che mai - è stato il commento di Vittorio Agnoletto, portavoce del Genoa Social Forum nel luglio 2001 - Dopo quasi 13 anni dai fatti, tre dei poliziotti più alti in grado presenti a Genova durante il G8 del 2001 sono stati arrestati per la 'macelleria messicana' della notte della Diaz. Sono stati condannati agli arresti domiciliari ed è stata rifiutata la loro richiesta di essere inviati ai servizi sociali"
Condividi