Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Gambia-scarcerato-il-capitano-italiano-del-peschereccio-sequestrato-il-2-marzo-044b307b-f8be-46bc-b974-08e0255626f3.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il caso

Gambia: scarcerato il capitano italiano del peschereccio sequestrato il 2 marzo

La Idra Q era stata fermata per via di una rete ritenuta non in regola. Era già stato liberato il direttore di macchina. L'indagine sui due resta comunque in piedi 

Condividi
Gambia E' stato scarcerato Sandro De Simone, capitano del peschereccio Idra Q, finito in carcere in Gambia il 2 marzo scorso. Lo rende noto l'armatore. La liberazione è arrivata dopo quella del direttore di macchina. I due erano stati fermati per una rete da pesca ritenuta irregolare. "La società armatrice - dicono alla Italfish - ha negoziato direttamente con le autorità del Gambia, riuscendo a ottenere la scarcerazione dietro garanzia e cauzione da parte della stessa Italfish". Adesso Sandro De Simone, di Silvi, in provincia di Teramo, si trasferirà verso l'hotel con i responsabili della società. Le accuse restano in piedi.

L'altro arrestato
L'altro italiano arrestato, Massimo Liberati, di San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, era stato scarcerato il 9 marzo, sempre dietro adeguate garanzie.
Condividi