Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Genova-Atlantia-verifiche-su-impatto-revoca-e-su-esternazioni-contro-societa-5f8cb84d-f068-4bc7-9404-7acd83c68d6e.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Il cda della holding che controlla Autostrade

Genova, Atlantia: verifiche su impatto revoca e su esternazioni contro la società

La società, quotata in Borsa, ha diffuso una nota al termine della riunione, annunciando la "valutazione degli effetti delle continue esternazioni e della diffusione di notizie sulla società, con l'obiettivo di tutelare al meglio mercato e risparmiatori"

Condividi
L'impatto dell'eventuale revoca della concessione e la verifica degli effetti sulla società quotata in Borsa delle continue esternazioni fatte nei giorni successivi al crollo del ponte Moradni a Genova, in particolare dagli esponenti del governo.

Questi i punti su cui si è soffermata l'analisi del cda di Atlantia, che al termine del consiglio ha diffuso una nota. La riunione del board della holding che controlla Autostrade è durata circa 3 ore e mezza. Il consiglio e il collegio sindacale hanno espresso "un sentito cordoglio e vicinanza alle famiglie colpite e all'intera comunità di Genova ed osservato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime".

Le verifiche sull'impatto della revoca
Il cda di Atlantia "ha avviato le verifiche relative all'impatto" della lettera di contestazione formulata dal Ministero dei Trasporti nei confronti di Autostrade per l'Italia, "in merito agli strumenti finanziari del gruppo", si legge nella nota della holding.

A proposito poi del crollo in Borsa nei giorni della tragedia e delle esternazioni fatte sul ruolo della società, Atlantia ha "avviato la valutazione degli effetti delle continue esternazioni e della diffusione di notizie sulla società, avendo riguardo al suo status di società quotata, con l'obiettivo di tutelare al meglio il mercato e i risparmiatori". In altre parole, la holding starebbe valutando se ci sono state le condizioni di una turbativa di mercato a seguito delle dichiarazioni fatte in qui giorni.

Pieno supporto al piano di Autostrade per Genova
"Le società del Gruppo Atlantia continueranno a profondere il massimo impegno e a collaborare fattivamente con le Istituzioni tutte per il superamento dell'emergenza" a Genova. Le misure avviate da Autostrade per l'Italia per le famiglie e il territorio di Genova dopo il crollo del Ponte Morandi "trovano il pieno supporto da parte di Atlantia". Nel corso del consiglio, "l'Amministratore Delegato Giovanni Castellucci ha informato il Consiglio sul piano immediato di supporto alla città di Genova, posto in essere dalla controllata e già operativo, e sui numerosi incontri con le Istituzioni fin dalle prime ore". Conclude poi la nota.
Condividi