POLITICA

Gentiloni: impegno su ius soli resta

Condividi
"Io non devo ricordare quando comincia e quando finisce l'autunno. Penso che sia una consapevolezza acquisita. Resto alle parole che ho detto sull'argomento alcune settimane fa. L'impegno che alcune settimane fa abbiamo descritto certamente rimane. E' un lavoro da fare".

Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, a Corfù al termine dell'incontro con il primo ministro greco, Alexis Tsipras, rispondendo ad una domanda sull'iter dello ius soli.

Dopo l'intervento del ministro Delrio, replica sul tema Orfini: "Cerchiamo di evitare almeno noi di strumentalizzare la vicenda dello ius soli, che è una cosa seria e riguarda la vita e i diritti di centinaia di migliaia di persone. La situazione è abbastanza semplice: nei mesi in cui sono stato reggente del Pd dopo le dimissioni di Renzi da segretario spiegai con chiarezza che l'unico modo per approvare lo ius soli al Senato è mettere la fiducia. Senza non ci sono i numeri dato che una parte della maggioranza - che pure aveva votato il testo alla Camera - ha cambiato opinione". 
Condividi