Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/George-e-Amal-Clooney-dopo-il-matrimonio-Venezia-nuovo-party-di-nozze-sul-Tamigi-60ba40d9-ab9f-48cd-a04d-688054e46452.html | rainews/live/ | (none)
PEOPLE

La coppia ha brindato al Danesfield House Hotel di Marlow

Never Ending Party per i coniugi Clooney. Dopo Venezia, nuovo party di nozze sul Tamigi

I neosposi hanno festeggiato alla presenza di parenti e amici più stretti, molti dei quali non avevano potuto partecipare alle nozze a Venezia

George e Amal a Venezia (LaPresse)
Condividi
Sembra davvero un matrimonio senza fine. Dopo le nozze a Venezia, celebrate il mese scorso, con tanto di party hollywoodiano, e dopo la luna di miele alle Seychelles, un po’ sfortunata a dire la verità a causa del maltempo, sono continuati i festeggiamenti per George Clooney e Amal Alamuddin. Sabato sera la coppia ha brindato al Danesfield House Hotel di Marlow, nella contea inglese del Buckinghamshire, sulle rive del Tamigi alla presenza di parenti e amici più stretti, molti dei quali non avevano potuto partecipare alle nozze a Venezia. L'hotel si trova a pochi chilometri dalla casa dei genitori di Amal che non hanno nascosto l’entusiasmo per il matrimonio e per la festa.
 
Per l’occasione, la neosposa ha indossato un abito color oro e un cappotto nero di pelliccia. Ma nonostante il look sfavillante, negli scatti che l’hanno immortalata in auto, prima di arrivare al party, la signora Clooney non è apparsa raggiante: sul suo viso, infatti, neanche un accenno di sorriso. E qualche tabloid inglese non ha fatto a meno di sottolinearlo.
 
La festa si è svolta in un grande gazebo posto all'interno del parco di 65 ettari di Danesfield House.  All’interno, tavoli rotondi con tovaglie scure e, sopra, composizioni floreali.
 
La spesa per la serata? I Clooney hanno approfittato di un pacchetto nozze da 140 euro a persona, offerto dal Danesfield House. A questa somma vanno aggiunti 10mila euro (più Iva) per la location. Ma, secondo le indiscrezioni, a pagare il lussuoso party sarebbero stati genitori della neosposa.
Condividi