Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Germania-auto-su-folla-a-festa-di-carnevale-feriti-6336303a-c674-4719-8465-c421b46bec38.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Arrestato il guidatore

Germania, auto su folla a parata di Carnevale: oltre 30 feriti

A Volkmarsen, nell'Assia

Condividi
Un'auto ha investito una folla di persone che partecipavano a una parata di Carnevale a Volkmarsen, in Germania. Secondo Bild on line, vi sono diversi feriti, oltre 30.  Tra loro anche alcuni bambini. Alcuni sarebbero in gravi condizioni. La polizia ritiene che l'autista abbia agito "intenzionalmente", sempre secondo quanto riferisce la Bild. 

Anche a quanto riferisce l'emittente Hessischer Rundfunk, alcuni testimoni affermano che l'automobile piombata sulla folla avrebbe dato gas partendo da circa 30 metri di distanza.

"Non riteniamo che sia stato un attentato, ma è stato un gesto intenzionale", dice il portavoce della polizia citato dalla Dpa. Anche la Bild on line, che aveva parlato di attentato, si è corretta in questo senso.

Tuttavia, ci sono versioni contraddittorie sui fatti di Volkmarsen. Le autorità del Land tedesco "non escludono un attentato. A quanto afferma il ministero dell'Interno dell'Assia, citato dall'Afp, "data la situazione sul posto non possiamo escludere un attentato". Peraltro, in questo momento l'autista "non è interrogabile".

L'autista del veicolo piombato sulla folla, che è stato arrestato, è Maurice P. Hij, cittadino tedesco di 29 anni, noto alle autorità come un estremista. Lo hanno riferito
alla Dpa fonti della sicurezza.

Il capo della polizia di Francoforte Gerhard Bereswill ha annunciato un secondo arresto a Volkmarsen. Al momento non è chiaro il ruolo del secondo arrestato nell'attacco.

Sono state sospese tutte le sfilate di Carnevale nel land dell'Assia. Dopo la strage di Hanau, che si trova sempre in Assia, il ministero dell'Interno aveva aumentato i dispositivi di sicurezza in tutto il Paese. 

L'attacco di oggi è avvenuto cinque giorni dopo la strage di Hanau. La sera del 19 febbraio scorso, Tobias Rathjen, ha aperto il fuoco contro due shisha bar della città dell'Assia, uccidendo nove persone, tutti stranieri o di origine straniera, prima di rientrare a casa, assassinare la madre e suicidarsi.
 
Condividi