Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Germania-si-apre-breccia-in-colloqui-di-governo-accordo-su-sanita-tasse-e-migranti-94714b43-945b-42a4-86e7-26dd45ba9b03.html | rainews/media/ | (none)
MONDO

Berlino

Germania, via libera accordo per Grosse-Koalition: intesa su sanità, tasse e migranti

Schulz: 'raggiunto un risultato eccezionale'

Condividi
I dirigenti dei partiti dell'Unione cristiano democratici e cristiano sociali (Cdu-Csu) e Spd si sono accordati per superare gli scogli che da settimane incagliavano le trattative per una nuova riedizione della Grosse-Koalition: tasse e migranti. Raggiunto l'accordo di non aumentare l'aliquota massima di imposta e di permettere il ricongiungimento familiare dei migranti al ritmo di 1000 persone al mese. L'intesa riguarda anche l'assicurazione sanitaria. D'ora in poi si tornerà al sistema per cui i contributi assicurativi riguardo al trattamento sanitario saranno condivisi in ugual misura tra datore di lavoro e lavoratore.

Ho "lavorato in uno spirito difiducia per poter dare al Paese un governo stabile": ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel durante la conferenza stampa a Berlino. "Dobbiamo essere più veloci nelle decisioni", ha aggiunto, scendendo poi nei dettagli dei diversi punti dell'accordo raggiunto.

"Abbiamo raggiunto un risultato eccezionale": ha detto il leader del partito socialdemocratico Martin Schulz, mettendo l'accento sui risultati raggiunti "per un contratto di governo" sullo stato sociale, con l'aumento degli aiuti alle famiglie, gli investimenti nel sistema della formazione. "Abbiamo raggiunto l'unanimità con i nostri negoziatori del Spd".

È possibile la costituzione di un governo entro Pasqua, secondo il leader dei cristiano-sociali bavaresi, Horst Seehofer. "Credo che riusciremo a formare un governo entro Pasqua a condizione che il congresso dell'Spd dia il suo consenso e che sia mantenuta la velocità che abbiamo raggiunto durante questi colloqui esplorativi", ha detto il leader bavarese nel corso della conferenza stampa stamattina. Il suo partito, ha aggiunto Seehofer, ha condiviso l'accordo all'unanimità. 

L'euro sale ai massimi da tre anni dopo l'accordo politico raggiunto in Germania per la Grosse-Koalition. La moneta unica ha superato la soglia 1,21 dollari spingendosi fino a un massimo di seduta di 1,2137 dollari.

Reazioni alla ' Grosse-Koalition '
Il raggiunto accordo politico in Germania sulla 'Grande Coalizione' ha avuto un' immediata eco.
Per Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, è positivo per l'Europa che la Germania si avvii ad avere un nuovo governo. "Serve stabilità per il rilancio del processo di riforme in Ue" ha detto, in particolare per affrontare "le grandi sfide della disoccupazione, dell'immigrazione e del terrorismo". Secondo il commissario agli Affari economici, Pierre Moscovici, dalla Grosse-Koalition si avranno "buone idee per la Germania e per l'Europa" ed anche per il governo francese sono "buone notizie" mentre il cancellire dell' Austria Sebastian Kurz, in visita all'Eliseo, ha inviato alla Merkel gli auguri per una formazione rapida del governo.
Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, ha commentato su twitter la raggiunta intesa sulla Grosse-Koalition, una buona notizia per l'Europa. Gentiloni ha avuto anche un fitto scambio di messaggi  con la cancelliera tedesca, Angela Merkel, e il leader socialdemocratico Martin Schulz. 
Condividi