MONDO

Gerusalemme, il New York Times: "Riad ha offerto alla Palestina una capitale: Abu Dis"

L'offerta dell'Arabia Saudita risale a novembre e l'Anp ha due mesi di tempo per accettare. Il piano proposto dal principe della Corona Mohammed bin Salman (che però lo avrebbe messo a punto col genero di Trump, Jared Kushner) prevede inoltre uno stato separato che comprende Gaza e Cisgiordania e il mantenimento della maggior parte degli insediamenti israeliani in Cisgiordania, considerati illegali dai palestinesi e dalla comunità internazionale

Condividi

Il New York Times ha riportato che l'Arabia Saudita a novembre avrebbe offerto alla Palestina due mesi di tempo per accettare una proposta che prevede il villaggio di Abu Dis come capitale di un nuovo Stato palestinese. La proposta e' stata rivolta al capo dell'Autorita' nazionale palestinese durante una sua visita a Riad lo scorso mese. Secondo il quotidiano, il piano proposto dal principe della Corona Mohammed bin Salman prevede uno stato separato che comprende Gaza e Cisgiordania e il mantenimento della maggior parte degli insediamenti israeliani in Cisgiordania, considerati illegali dai palestinesi e dalla comunita' internazionale. La proposta non prevede il diritto di tornare in Israele ai membri della diaspora palestinese.

Il villaggio di Abu Dis si trova nella periferia di Gerusalemme Est. Mercoledi' 6 dicembre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha riconosciuto Gerusalemme come la capitale di Israele, annunciando i preparativi per trasferirvi l'ambasciata USA da Tel Aviv.  Il Consiglio reale dell'Arabia Saudita ha condannato fermamente la decisione, sottolineando come questa non cambiera' le rivendicazioni del popolo palestinese su Gerusalemme e gli altri territori occupati e che "imporre un nuovo status alla citta' non e' possibile".

Il piano è stato messo a punto dall'erede al trono Mohammed bin Salman e dal genere di Trump
Sempre secondo il New York Times i due giovani, Jared 36 anni, e Mohammed 32, avrebbero messo insieme questo piano "rivoluzionario" per raggiungere l’accordo tra Israele e Autorità palestinese. Gerusalemme, compresa la parte Est, capitale dello Stato ebraico;  Abu Dis, un sobborgo della Città Santa, capitale della Palestina

Condividi