Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Giubileo-Gabrielli-No-fly-zone-su-tutta-Roma-66fa894f-8190-4490-9bb0-da9bff118ccc.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

Terrorismo

Giubileo, Gabrielli: "No-fly zone su tutta Roma"

Il prefetto annuncia: "Verranno abbattuti i droni sospetti"

Condividi
Per tutto il periodo del Giubileo è stata ampliata la no fly zone. Nella Capitale ci saranno, dunque, zone interdette al volo aereo. Lo ha annunciato il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, presentando oggi, a Palazzo Valentini, il nuovo logo del Giubileo. 

"Da un punto di vista degli aspetti amministrativi con le autorità deputate Enac ed Enav è stato ampliato l'ambito della cosiddetta 'no fly zone', cioè il cosiddetto Notam, cioè la comunicazione che viene fatta a tutti quelli che utilizzano lo spazio aereo che ci sono alcune zone della Capitale, praticamente la Capitale, che sono interdette al volo aereo per tutto il periodo del Giubileo. Però voi capirete bene che questo ha un duplice effetto: di far sì che le persone per bene non affollino i cieli ma ha assolutamente poca incidenza su chi ha una intenzione negativa". Lo ha spiegato il prefetto di Roma Franco Gabrielli a margine di una conferenza stampa dedicata alla presentazione del logo per il Giubileo.

Gabrielli ha sottolineato che "il Paese e Roma sono oggetto di minaccia. Nessuno lo ha mai nascosto. E' una minaccia per alcuni aspetti indefinita. Il messaggio ai cittadini è di continuare la vita". "Mi aspetto - ha aggiunto - che le comunità islamiche assumano una netta posizione senza se e senza ma. Pretendiamo da queste un atteggiamento di collaborazione".

Una misura che, rileva Gabrielli, "ha assolutamente poca incidenza su chi ha un'intenzione negativa". Dunque, se venisse intercettato un drone o un velivolo ultraleggero, "in determinate situazioni per le quali noi riterremo che il contesto sia degno di particolare attenzione, queste interferenze verranno gestite anche con l'ipotesi dell'abbattimento, ovviamente quando le condizioni lo favoriranno", specifica il prefetto della capitale.
Condividi