Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Giubileo-Gabrielli-obiettivo-piazza-San-Pietro-piena-e-massima-sicurezza-47009b40-32f5-44fe-b0b6-44da5f46d5cd.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

La Sala operativa per la gestione del Giubileo

Giubileo, Gabrielli: "L'obiettivo è piazza San Pietro piena e massima sicurezza"

"L'8 dicembre non ci attendiamo una situazione di flussi eccezionali" ha specificato il prefetto di Roma. La nuova struttura operativa, che sarà il cuore della gestione degli eventi con sede nel quartiere romano della Garbatella, mette in contatto in tempo reale tutte le forze dell'ordine, la protezione civile, i vigili del fuoco e le aziende municipalizzate della Capitale

Condividi
"L'8 dicembre non ci attendiamo una situazione di flussi eccezionali: abbiamo classificato l'evento, infatti, a livello 2 di safety e a livello 4 di security" ha detto il prefetto di Roma Franco Gabrielli presentando la Sala operativa per la gestione del Giubileo. 

"In questa vicenda non ci possiamo permettere due cose: che la piazza non si riempia, e che la piazza non sia riempita in assoluta sicurezza. Lo potremo attuare a due condizioni: tempestività e poca complicazione dal punto di vista dei bagagli che i presenti porteranno con sé renderanno tutto più agile". 

La sala operativa
La struttura, che sarà il cuore della gestione degli eventi con sede nel quartiere romano della Garbatella, mette in contatto in tempo reale tutte le forze dell'ordine, la protezione civile, i vigili del fuoco e le aziende municipalizzate della Capitale. Tutte le forze in campo sono coordinate sul  territorio grazie a un sistema cartografico comune dinamico 'disegnato' e alimentato da Sogei, società informatica del Ministero dell'economia. In tale sistema sono confluiti, per la prima volta a Roma, gli applicativi tecnici di Agenzia per la Mobilità, Città Metropolitana, Protezione civile comunale e SiRs (Sistema integrato Roma sicura), Sogei e Regione Lazio.

"Abbiamo diviso gli eventi in cinque tipologie per ognuno dei quali cambia la configurazione della sala e delle forze che vengono messe in campo - spiega Gabrielli - Per ogni tipologia di evento è già pianificata la disposizione che prescinde dalla pianificazione di sicurezza, in capo alla questura".

Riunione al ministero della Salute
Questa mattina, inoltre, al Ministero della Salute, il ministro Lorenzin ha partecipato ad una riunione per fare il punto sui protocolli vigenti per gestire eventuali emergenze sanitarie in vista del Giubileo, di carattere ordinario e straordinario con il Prefetto Gabrielli, il commissario Tronca, il capo dipartimento della Protezione civile e dei Vigili del fuoco, il capo di gabinetto del Ministero della difesa, il generale dei Nas, Vincelli, il presidente della Croce Rossa Italiana, oltre ai vertici della sanità della regione Lazio.  
Condividi