Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Hackerato-il-passaporto-di-Michelle-Obama-9262d700-3490-4968-bc27-36051976bfe8.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Pirateria informatica

Hackerato il passaporto di Michelle Obama?

Un'immagine presentata come la copia scannerizzata del passaporto di Michelle Obama è stata pubblicata sul web 

Condividi
Michelle Obama nel mirino dei pirati informatici. Un gruppo di hacker sarebbe riuscito a rubare informazioni "sensibili" dalla mail di un collaboratore esterno della Casa Bianca, Ian Mellul: dal numero di passaporto della First Lady, fino al numero di scalini che il Secret Service presupponeva dovesse salire Joe Biden durante un viaggio a Cleveland.

Si tratta di uno degli ultimi attacchi hacker ai dati personali del governo Obama. L'anno scorso alcuni pirati informatici avevano attaccato la mail privata di John Brennan, direttore della Cia, rubando alcuni documenti che poi sono stati pubblicati da WikiLeaks.

Le email del collaboratore della Casa Bianca, inviate a suoi amici, colleghi e professori, sono state diffuse da DC Leaks, lo stesso gruppo che la settimana scorsa aveva stampato le email dell'ex Segretario di stato Usa Colin Powell. In quelle email, il generale a quattro stelle in pensione aveva definito Donald Trump, candidato repubblicano alla Casa Bianca, come una "disgrazia nazionale".

Si ritiene che il gruppo DC Leaks abbia collegamenti con i servizi segreti russi, secondo NBC News che cita fonti vicine all'intelligence.

Il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ha detto che l'amministrazione sta prendendo la questione sul serio. E in conferenza stampa la ministra della Giustizia, Loretta Lynch, ha affermato: "Siamo consapevoli di queste notizie di stampa ed è qualcosa che stiamo verificando".
Condividi