Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Hofer-sui-migranti-mi-aspetto-responsabilita-Europa-01422da6-d28b-4960-986d-8099ec4d199a.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Parigi evacuato campo migranti

Hofer, sui migranti mi aspetto più responsabilità dall'Europa: i confini vanno controllati

Sarebbero almeno una trentina - secondo il racconto di testimoni - gli immigrati annegati dopo esser caduti da un gommone lo scorso 29 aprile. Secondo il rapporto Eurostat intanto si apprende che nel solo 2015 sarebbero 90 mila i minori non accomnpagnati arrivati in Europa 

Condividi
"Voglio un'Europa più responsabile. Un'Europa che controlla i propri confini anche con una barriera è l'Europa che ritrova se stessa". Così Norbert Hofer, candidato del partito nazional-populista Fpo, che ha sbancato il primo turno delle presidenziali in Austria, in un'intervista ad Agorà, durante la campagna elettorale per le presidenziali austriache. "Non mi aspettavo tutto questo clamore - ha aggiunto Hofer - anzi mi stupisce che addirittura giornalisti fuori dall'Austria si occupino di me".

Annegati fra i 20-30 migranti dopo esser caduti da un gommone lo scorso 29 aprile
E' stato indagato, oltre che per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina anche di morte di circa 25 migranti come conseguenza di altro delitto, lo scafista del gommone da cui sarebbero caduti in mare, annegando, 20-30 extracomunitari durante le fasi di salvataggio in mare lo scorso 29 aprile. E' un giovane di 24 anni, Yosuf Thiarè, originario del Mali, che e' stato fermato a Pozzallo su disposizione della Procura di Ragusa su indagini della squadra mobile della polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanza.

I sopravvissuti che lo hanno identificato hanno spiegato anche che "non ha potuto fare alcunche' per trarre in salvo i migranti", ma che "aveva raggiunto accordi con i libici per condurre un gommone carico oltremodo di persone": 120-130, dei quali 99 si sono salvate. Dodici di loro sono state recuperate in mare da una nave spagnola, e non tedesca come si era appreso in un primo momento: la Numancia, che aveva già soccorso altri 346 migranti.

Il gommone si reggeva in precario equilibrio perchè uno dei tubolari si era afflosciato. "Chi non sapeva nuotare - hanno ricostruito i testimoni - è andato subito a fondo". Due dei recuperati sono stati trasferiti d'urgenza in elicottero a Lampedusa per ricevere cure mediche: uno per sintomi di annegamento e l'altro per una frattura. Tra i superstiti anche un ferito d'arma da fuoco: "nella connection house in Libia c'e' stata un poco di confusione per il mangiare - ha detto agli investigatori - e uno dei vigilanti ha sparato ad altezza d'uomo ferendomi ad un braccio".

Le indagini su uno degli altri gommoni soccorsi hanno portato al fermo di un altro scafista: il senegalese Cheikh Faye, di 31 anni. Nel 2016 all'hot spot di Pozzallo hanno già fatto ingresso 5.221 migranti in occasione di 15 sbarchi. 

Parigi: evacuato campo migranti
La polizia francese ha iniziato l'evacuazione di un campo di migranti sotto la stazione della metropolitana Stalingrad di Parigi. La polizia ha iniziato a evacuare centinaia di migranti che si erano accampati per settimane sotto la stazione. Il campo è stato occupato dai migranti di una serie di paesi, tra cui il Sudan e l'Afghanistan. I migranti saranno rialloggiati presso i centri di rifugiati nella regione Ile-de-France intorno a Parigi, cosi' come in altre province.   

In Ue 90mila minori non accompagnati nel 2015 
Nel 2015 sono entrati nel territorio dell'Ue circa 90mila richiedenti asilo minorenni non accompagnati, per un totale di circa un quarto (23%) del totale delle richieste di protezione internazionale. Lo rileva Eurostat, nel rapporto dedicato ai migranti di età inferiore ai 18 anni pubblicato oggi. A chiedere aiuto all'Europa 88.265 minorenni, provenienti soprattutto da Afghanistan (45.295), Siria (14.345) ed Eritrea (5.455), a cui si aggiungono gli under-18 di Iraq (4.605), Somalia (3.580) e Gambia (1.450). 

Oltre la metà dei minori di nazionalità afghana nel 2015 è stata registrata in Svezia (23.400 su 45.295 richieste totali di asilo), mentre a farsi carico dei richiedenti asilo provenienti dalla Siria sono stati soprattutto Germania (4.000 registrazioni sulle oltre 14mila presentate in tutta l'Ue), Svezia (3.800) e Ungheria (2.200). L'Italia nel 2015 ha accettato in totale 4.070 richieste di asilo di minori non accompagnati, tutti africani: 1.200 di nazionali del Gambia, 580 di nazionali della Nigeria, e 450 del Senegal.
 
Condividi