Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Hong-Kong-la-Cina-convoca-ambasciatore-Usa-a-Pechino-eliminino-la-legislazione-a-sostegno-del-movimento-democratico-Basta-interferenze-1109d498-d588-4a24-810c-069f19a321db.html | rainews/live/ | true
MONDO

Crisi diplomatica

Hong Kong, la Cina convoca l'ambasciatore Usa: "Basta interferenze"

Pechino: gli Stati Uniti eliminino la risoluzione sui Diritti umani e democrazia a Hong Kong "altrimenti ci saranno conseguenze"

Terry Branstad
Condividi
La Cina ha convocato l'ambasciatore americano Terry Branstad  per chiedere che gli Stati Uniti eliminino la legislazione a sostegno del movimento democratico di Hong Kong o risponderanno "di tutte le conseguenze". Si tratta  dell'Hong Kong Human Rights and Democracy Act of 2019, la normativa a favore del movimento pro-democrazia dell'ex colonia che, approvata dal Congresso, attende la firma del presidente Donald Trump per l'efficacia.

Il vice ministro degli Esteri Zheng Zeguang ha convocato l'ambasciatore Branstad lunedì per esprimere una "forte protesta" sul disegno di legge, ha detto il ministero in una nota. La legislazione "interferisce sfacciatamente negli affari interni della Cina" e "permette e sostiene il comportamento criminale violento da parte delle" forze anti-Cina, ha affermato il ministero.

Il ministero degli Esteri cinese ha esortato gli Stati Uniti a "correggere immediatamente i propri errori, impedire che il disegno di legge relativo a Hong Kong diventi effettivo e fermare qualsiasi parola e azione che interferisca negli affari di Hong Kong e negli affari interni della Cina". "Altrimenti, l'America dovrà sopportare tutte le conseguenze", ha detto.
 
Condividi