Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Hong-Kong-scontri-tra-polizia-e-manifestanti-e-arresti-2f2d4c97-52f4-4d07-82bb-6f5757364691.html | rainews/live/ | true
MONDO

Nuovo sabato di proteste

Hong Kong, lacrimogeni contro manifestanti e arresti

Condividi
La polizia di Hong Kong ha usato i lacrimogeni per disperdere i manifestanti radunati nel parco di Tuen Mun, che avevano lanciato contro gli agenti una molotov. Veri e propri tafferugli si sono invece verificati nella vicina stazione, e in una delle piazze principali, con le barricate messe in piedi dai dimostranti e dove gli agenti hanno utilizzato spray al peperoncino e proiettili di gomma per riprendere il controllo della situazione. Diversi manifestanti sono stati arrestati, aggiunge nel suo resoconto la tv pubblica di Hong Kong.

Gruppi di manifestanti pro-Cina hanno cominciato a smantellare i 'Lennon Wall', i muri della protesta, che in questi mesi si sono moltiplicati in tutta Hong Kong. Decine di attivisti hanno ripulito questi muri ricoperti di post-it e messaggi colorati che inneggiano alla democrazia e denunciano l'ingerenza cinese negli affari dell'ex colonia britannica. L'iniziativa è stata promossa dal un deputato filo Pechino, Junius Ho, che ha esortato i suoi sostenitori a fare pulizia.I muri, un centinaio sparsi per tutta la citta', si rifanno al famoso 'John Lennon Wall' a Praga, il primo, realizzato negli anni '80, ricoperto con le parole delle canzoni dei Beatles e messaggi di liberta'. 
Condividi