Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Hong-Kong-tensioni-tra-dimostranti-e-polizia-3f2af36f-6b82-4e44-958c-64f185dbb99f.html | rainews/live/ | true
MONDO

​12esimo weekend consecutivo di proteste

Hong Kong: scontri tra dimostranti e polizia, lanci di molotov

Il weekend torna ad alta tensione dopo la tregua dello scorso fine settimana. Rilasciato intanto dipendente del consolato britannico a Hong Kong

Condividi

Al dodicesimo weekend consecutivo di proteste, manifestanti e polizia sono tornati a scontrarsi con violenza a Hong Kong, a dispetto della manifestazione pacifica di domenica scorsa, che ha mobilitato 1,7 milioni di persone.

Due molotov sono state lanciate a Telford Plaza verso gli agenti in tenuta antisommossa fuori dalla stazione di polizia di Ngau TauKok: le forze dell'ordine hanno risposto facendo di nuovo uso dei lacrimogeni per disperdere la folla, riporta il South China Morning Post, secondo cui diversi arresti sono stati eseguiti.

Migliaia le persone che stanno manifestando. Avevano l'autorizzazione delle forze dell'ordine, hanno comunque scelto di coprire i loro volti con mascherine o sciarpe messe a mo' di passamontagna, indossando anche occhiali scuri. Obiettivo della marcia di oggi è protestare contro la sorveglianza delle autorità cinesi e la protezione della propria privacy. 

È stato rilasciato intanto il dipendente del consolato britannico a Hong Kong, Simon Cheng. Lo ha reso noto la sua famiglia con un messaggio su Facebook: "Simon è tornato a Hong Kong". Era stato fermato dalla polizia di Shenzhen.

Condividi