Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/I-droni-sopra-la-Sapienza-bbf776b2-7b9d-48c6-a5ff-fdfe79a082eb.html | rainews/live/ | (none)
TECH

I droni sopra la Sapienza

Per la prima volta una Italia è stata costruita una “voliera” per dimostrazioni pratiche di come si possono utilizzare i droni commerciali, che ormai si trovano in vendita anche nei grandi magazzini. Agili e divertenti, a patto di rispettare le regole. Domani li vedremo in ‘assetto di gara’… E di ‘guerra’

Condividi
di Celia Guimaraes Oggi c’è stato il battesimo in volo dei droni alla Maker Faire. Gli ‘oggetti volanti ben identificati’ di cui tutti parlano sono stati chiusi in una grande voliera alta 22 metri e grande più o meno quanto un campo di calcetto. Li abbiamo visti in evoluzioni dietro la rete (non si può in alcun modo superarla) e in percorsi pieni di ostacoli, a esempio delle gare di agility per cani.

E proprio le gare saranno il punto centrale della giornata di domani, con subito alle 14 la “guerra dei droni” in aria - ne rimarrà solo uno, come nelle storie degli Highlanders. Successivamente, dalle 16:30, le gare di agilità con il sollevamento di carichi e le prove di destrezza.

Piloti si diventa

Prima di tutto però la sicurezza. Il battesimo della voliera dei droni è stato festeggiato con mini lezioni gratuite, un ‘compact’ sui rudimenti del volo con simulatori, un assaggio del corso necessario per poter pilotare questi oggetti volanti secondo le norme emanate dall’Enac, l’ente per la sicurezza aerea, che prevede anche il rilascio di una specifica autorizzazione. Le lezioni sono tenute dall’università Link Campus University, i primi a realizzare, anche quest’anno accademico, un corso universitario di pilotaggio droni con certificazione Enac in formazione e addestramento. 


Condividi