SPORT

Serie A, anticipo ventesima giornata

Inter, non basta Icardi: al 91' pari Fiorentina con Simeone

Finisce 1-1 la sfida del 'Franchi', con i nerazzurri avanti in avvio ripresa e la risposta viola in pieno recupero. Frena ancora Spalletti: solo 3 punti nelle ultime 5 gare. Per i viola di Pioli ottavo risultato utile consecutivo

Condividi
Continua l’emorragia di risultati dell’Inter, che non vince dal 3 dicembre e che ha raccolto appena 3 punti nelle ultime 5 gare: al ‘Franchi’, nel secondo anticipo della ventesima giornata, un’ottima Fiorentina strappa un 1-1 più che meritato. Per la squadra di Pioli è l’ottavo risultato utile consecutivo, per quella di Spalletti la vetta rischia di allontanarsi in modo inesorabile.
Avvio di marca viola e vantaggio subito sfiorato al 2’: punizione di Veretout, Astori prolunga per Simeone che cerca lo stop di coscia invece di tirare: scelta sbagliata. Altra chance al 14’: percussione di Chiesa sulla destra, palla dentro, Ranocchia scivola ma Thereau, liberissimo, non sfrutta l’occasione e conclude alto. I nerazzurri, inizialmente timorosi di fronte all’intraprendenza dei padroni di casa, provano a prendere campo. Sportiello controlla in due tempi il tentativo centrale di Gagliardini (17’) e poi devia in angolo l’insidioso tiro-cross di Perisic (22’). Al 31’ la migliore situazione per gli ospiti: Cancelo serve Perisic che di testa, ostacolato da Laurini, non riesce ad inquadrare lo specchio da posizione ravvicinata. Primo tempo comunque bruttino.
Apre la ripresa la botta mancina di Chiesa (54’): traiettoria larga non di molto. Un minuti dopo, l’Inter passa (55’): punizione di Cancelo, Sportiello vola sulla capocciata di Icardi ma deve arrendersi sul tap-in di destro dello stesso argentino (18.ma rete stagionale). La gara si accende e al 58’ entra in scena Handanovic, che toglie dall’incrocio dei pali la punizione di Biraghi. I viola insistono: palla tesa di Chiesa in area, Skriniar svirgola e per poco non beffa Handanovic, che para… col corpo (64’). Al 72’ un liberissimo Badelj, su traversone di Biraghi, stacca male e non riesce a indirizzare la sfera. Poi è l’ex Borja Valero, servito da Perisic, a mancare di testa il bersaglio (77’). Fioccano le occasioni e, pochi secondi dopo, ecco la strepitosa risposta di Handanovic sulla rovesciata del neo entrato Babacar (78’). All’86’  filtrante di Icardi per Candreva, che si decentra troppo per evitare Sportiello e calcia sull’esterno rete. Nel recupero (91’), il pareggio della Fiorentina: conclusione di Badelj, Eysseric intercetta in area e appoggia per Simeone che, smarcatosi perfettamente, fulmina Handanovic di sinistro. 
Condividi