Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Igor-il-russo-arrestato-in-spagna-dopo-conflitto-a-fuoco-24c7da4c-6fcf-4702-b188-bdd999a39686.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il killer di Budrio

'Igor il russo' catturato in Spagna dopo un conflitto a fuoco con tre morti

È stato catturato a Teruel, in Aragona, l'uomo ricercato in Italia per gli omicidi di Budrio, dopo che ha ucciso altre tre persone. Efe ed El Pais: Madrid sospenderà l'estradizione in Italia per giudicarlo per i crimini commessi in Spagna

Condividi
E' finita la latitanza del killer di Budrio. "Igor il russo" - vero nome Norbert Feher - è stato catturato  in Spagna, dopo una sparatoria costata la vita a tre persone: due militari della Guardia Civil e un agricoltore. 

La località nella quale il criminale serbo è stato catturato si trova nella zona di El Ventorrillo, compresa tra le città di Terruel in Andorra ed Albalete del Arzobispo.

Polizia conferma: le impronte digitali sono sue 
La polizia scientifica italiana è stata interessata dalle autorità spagnole per le procedure d'identificazione del killer e ha concluso positivamente il riscontro delle impronte digitali rilevate a Feher e immesse dalla Guardia civil nella banca dati europea Afis con quelle già in possesso della polizia italiana.  Il riscontro ha confermato definitivamente che la persona arrestata è proprio quella ricercata per gli omicidi commessi a Budrio (Bologna) e Portomaggiore (Ferrara), avvenuti rispettivamente il primo e l'otto aprile scorsi. Le vittime: il barista di Budrio Davide Fabbri e la guardia ecologica Valerio Verri.


Efe ed El Pais: Madrid sospenderà l'estradizione in Italia
La consegna di Igor 'il russo' all'Italia, che aveva spiccato un mandato di cattura europeo nei suoi confronti, sarà molto probabilmente sospesa dall'Audiencia Nacional spagnola "fino al processo o fino all'esecuzione della pena" per gli omicidi commessi in Spagna. Lo scrive l'agenzia Efe - secondo quanto riporta El Pais - che cita fonti del tribunale aggiungendo che già domenica il serbo comparirà in videoconferenza davanti alla giudice Carmen Lamela che gli notificherà i crimini per i quali è ricercato in Italia. 

Procura e Carabinieri sulle tracce del killer 
"La procura della Repubblica di Bologna, coordinando i Carabinieri del Ros e del comando provinciale di Bologna e Ferrara - è scritto in una nota - aveva già da tempo avviato mirata attività rogatoriale in Spagna, avendo avuto riscontro a seguito delle indagini svolte della presenza del latitante. In questa prospettiva, oltre a specifiche attività in Serbia, Austria e Francia (grazie alla fruttuosa collaborazione ed alla grande disponibilità degli organi competenti) si erano svolti numerosi incontri di coordinamento con le autorità di polizia spagnole, sin dall'estate, anche con trasferte ed attività tecniche e dinamiche direttamente svolte sul territorio spagnolo, di concerto con gli organi di polizia spagnoli. Tali attività sono state peraltro agevolate dalle attività di coordinamento di Eurojust e di supporto della Dcsa".    

Minniti: grazie ad autorità Spagna e Cc
"Un ringraziamento alle autorità spagnole, all'Arma dei carabinieri e il pensiero va alle vittime di Budrio e alle vittime in Spagna". Così il ministro dell'Interno Marco Minniti oggi a Rimini in prefettura per la firma del "Patto per la sicurezza avanzata" alla presenza dei 25 sindaci della Provincia. 

Vedova: spero sconti pena, ma mio dramma resta
"Spero che sconti la pena dovuta e che possa essere finalmente fatta giustizia. Anche se questo non potrà mai cambiare il mio dramma". Così Maria Sirica, vedova del barista Davide Fabbri, prima vittima di 'Igor il russo', ha reagito alla notizia dell'arresto del latitante serbo in Spagna. Secondo il suo avvocato, Giorgio Bacchelli, che ha riportato le dichiarazioni della donna, Sirica è "molto agitata e molto turbata" dalla notizia.

Gentiloni: fatte condoglianze a Rajoy
"Fatto le mie condoglianze a@marianorajoy per i due agenti e per il cittadino spagnolo uccisi stanotte nel corso dell'arresto del criminale #igor Ilmio pensiero va alle vittime di Budrio e alle loro famiglie". Lo scrive su twitter il premier Paolo Gentiloni 




Il sindaco di Budrio: cattura non cancella dolore per morti
"Una bella notizia: hanno catturato Igor in Spagna. Non cancella il dolore per le morti che ha provocato ma mi conferma la fiducia che ho sempre avuto nei confronti delle forze dell'ordine e della giustizia". Così il sindaco di Budrio, Maurizio Mazzanti, su Facebook.

 

 
Condividi