Rai News
ECONOMIA

La criptovaluta

Il Bitcoin sfonda quota 12mila dollari: lancio del primo future spinge la corsa della criptovaluta

le indicazioni da alcuni mercati asiatici sono di una possibile continuazione della corsa nella seduta odierna: gli operatori non escludono infatti il possibile avvicinamento a quota 14 mila

 Pochi giorni dopo il crollo del 20% in poche ore che lo aveva riportato a quota 9 mila dollari, il Bitcoin segna una netta inversione di tendenza e mette a segno nuovi record. La criptovaluta più trattata al mondo è salita fino a quota 12.434 dollari, il nuovo picco storico. All'inizio del 2017 il cambio Bitcoin contro dollaro era di 966 dollari, dunque, in meno di 12 mesi, il valore della criptovaluta è aumentato del 1.187%.

Ma le indicazioni da alcuni mercati asiatici sono di una possibile continuazione della corsa nella seduta odierna: gli operatori non escludono infatti il possibile avvicinamento a quota 14 mila.

L'ondata odierna di acquisti è alimentata dalla decisione dei due principali mercati mondiali regolamentati dei derivati, il Chicago Mercantile Exchange e il Chicago Board Options Exchange, di lanciare i contratti future sul Bitcoin. Una decisione di chiaro sapore rialzista: da una parte viene regolamentata la negoziazione di una nuova classe di attività finanziarie e, dall'altra, ne viene conseguentemente assicurata, in virtù della concentrazione degli scambi, la liquidità.