Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/Il-Senatore-M5S-Elio-Lannutti-su-twitter-cita-i-protocolli-dei-Savi-di-Sion-8b504251-a476-4096-a271-daf2c6d8938c.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il caso

Senatore M5S Elio Lannutti su twitter cita i protocolli dei Savi di Sion. E' bufera, poi si scusa

Immediate le reazioni. Fiano (Pd): "Dove stiamo andando? Devo espatriare in quanto ebreo?" Zingaretti: "Di Maio prenda le distanze". Di Maio: io e M5S prendiamo distanze da parole Lannutti

Condividi
Un tweet ed è bufera sul senatore di M5S Elio Lannutti.  "Il gruppo dei savi di sion" e Mayer Amschel Rothschild, l'abile fondatore della famosa dinastia che ancora oggi controlla il sistema bancario internazionale, portò alla creazione di un manifesto: "I protocolli dei savi di sion". Scrive così sul social network Lannutti, che posta anche il link di un sito antisemita. Immediate le reazioni.

Fiano (Pd): "Dove stiamo andando? Devo espatriare in quanto ebreo?"
"Scusate ma dove stiamo andando a finire? Dovrò espatriare io, in quanto ebreo? Un senatore dei 5 Stelle cita i 'Protocolli dei Savi di Sion', l’emblema dei falsi alla base del l’antisemitismo moderno, come fonte per spiegare il controllo bancario. Siamo veramente ad un punto grave. Orribile", scrive sempre su Twitter il deputato del Pd, Emanuele Fiano. 




I protocolli dei Savi di Sion
Nell'articolo di 'Saper Link News'  del 27 novembre scorso dal titolo 'Le 13 famiglie che comandano il mondo', vengono citati i Protocolli dei savi Anziani di Sion, una "falsificazione propagandistica antisemita, redatta probabilmente da un agente della polizia segreta russa, apparsa in forma abbreviata nel 1903, e integralmente nel 1905, ma diffusasi soprattutto negli anni successivi alla Prima guerra mondiale", recita la Treccani.

Zingaretti: "Di Maio prenda le distanze"
"Le dichiarazioni del senatore Lannutti sui Protocolli dei Savi di Sion sono il punto più basso di questo mix di odio, negazionismo e razzismo che riaffiora sempre più  spesso. Il leader M5S Di Maio prenda le distanze da queste farneticazioni antisemite". Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.



Carfagna: che squallore M5s che non prende distanze
"Ci mancava solo il senatore ignorante e i classici pregiudizi sul complotto ebraico. Che squallore questo M5S che non ha ancora preso le distanze da Elio Lannutti e preteso che chieda scusa per sue farneticazioni". Così Mara Carfagna, vice presidente della Camera e deputata di Forza Italia, su Twitter.

Moked: delirante post antisemita
Un "delirante" post antisemita. Così il sito dell'ebraismo italiano, "Moked", definisce l'uscita sui social del senatore Cinque Stelle Elio Lannutti.

Moked attacca quindi il senatore M5S Elio Lannutti, accusandolo di rilanciare tesi antisemite. "A poche ore dalla presentazione del suo libro a Palazzo Madama - 'I conquistatori. La svendita dell'Italia e del Sud Europa nell'era della crisi', scritto insieme a Franco Fracassi e Tiziana Alterio e da lui stesso pubblicato - il senatore Lannutti ha pensato bene di attirare l'attenzione sulla sua ultima fatica letteraria con una squallida trovata promozionale. Un delirante post su Facebook in cui avvalora le tesi sostenute ne I protocolli dei Savi di Sion, il falso storico creato dalla polizia segreta zarista all'inizio del Novecento che è alla base dell'antisemitismo moderno e di molti complottismi", si legge in una nota apparsa su Moked.it. Moked afferma che "secondo il senatore Lannutti, che da anni rivendica un ruolo da protagonista nella difesa dei diritti dei consumatori, il comportamento di Mayer Amschel Rothschild, "l'abile fondatore della famosa dinastia che ancora oggi controlla il Sistema Bancario Internazionale", portò alla realizzazione di tale documento di denuncia". "Suddiviso in 24 paragrafi, viene descritto come soggiogare e dominare il mondo con l'aiuto del sistema economico, oggi del globalismo, dei banchieri di affari e finanza criminale", si legge sul profilo Facebook di Lannutti, secondo quanto riporta ancora Moked nella sua nota.

Di Maio: io e M5S prendiamo distanze da parole Lannutti
"Come vicepresidente del Consiglio e come capo politico del M5S prendo le distanze, e con me tutto il Movimento, dalle considerazioni del senatore Elio Lannutti". Lo afferma in serata, dopo le polemiche, il vicepremier Luigi Di Maio in merito al tweet dai toni antisemiti in cui Lannutti  cita "I Protocolli dei Savi di Sion", falso documento creato nei prima Anni dello Scorso secolo dalla polizia segreta dello Zar per aizzare l'odio contro gli ebrei, attribuendo loro un complotto per sottomettere il mondo con la massoneria. Succesivamente, interviene lo stesso senatore.

Lannutti: mi scuso, non sono né sarò antisemita 
"Ieri ho pubblicato un link sui banchieri Rothschild, senza alcun commento. Poiché non avevo alcuna volontà di offendere alcuno, tantomeno le comunità ebraiche od
altri, mi scuso se il link ha urtato la sensibilità. Condividere un link non significa condividere i contenuti, da cui comunque prendo le distanze. Ci tengo a sottolineare che non sono, né sarò mai antisemita", scrive su Facebook Lannutti.
Condividi