SPORT

Ciclismo

Il campione spagnolo Contador annuncia il suo ritiro dopo la "vuelta"

Condividi
Il ciclista spagnolo Alberto Contador ha detto che sarebbe andato in pensione dopo aver partecipato alla Vuelta a Espana di quest'anno.

"Questa sarà la mia ultima gara come ciclista professionista" Ha detto Contador in un video pubblicato sul suo profilo Instagram. "Dico questo, senza tristezza. È una decisione che ho pensato molto bene e non credo che ci sia un addio migliore di quello nella corsa nel mio paese ". Contador, 34 anni, ha anche vinto la Vuelta nel 2008. Quest'anno L'edizione inizia il 19 agosto.

 'El Pistolero' sta quindi per sparare la sua ultima pallottola alla fine di una carriera contrassegnata da tante luci ma anche da alcune ombre. Lo spagnolo uno dei sei ciclisti della storia capaci di vincere tutte e tre la Grandi corse a tappe: il Giro d'Italia vinto nel 2008 e nel 2015, il Tour de France portato a casa nel 2007 e nel 2009 e la Vuelta di Spagna dove ha messo il suo sigillo nel 2008, nel 2012 e nel 2014.

Ci sarebbero anche un altro Giro d'Italia e un altro Tour de France nel palmares del Pistolero, ma lo scandalo doping che lo travolse nel 2010 glieli ha portati via. Un caso che scoppia nel mese di settembre quando l'Uci sospende provvisoriamente Contador per la positività al clenbuterolo riscontrata durante un controllo antidoping del 21 luglio precedente, giorno di riposo del Tour de France 2010. Alla fine della lunga vicenda il corridore spagnolo viene condannato a 2 anni di squalifica con effetto retroattivo: da agosto 2010 ad agosto 2012. Il 18 agosto del 2012, scontata la squalifica, riparte proprio dalla Vuelta di Spagna e si riscatta col trionfo finale nella corsa che dopo la sua rinascita vivr anche il suo ritiro definitivo. Un addio che pu definirsi una specie di sorpresa, visto che in passato lo aveva gi annunciato, alla fine del 2016, proposito su cui torn nel giro di pochi mesi. ''Lo dico con il sorriso in volto, ci ho pensato a lungo e non credo che ci sia una corsa migliore di quella di casa per chiudere un'avventura come la mia - conclude un emozionato Contador - spero di incontrare tanti tifosi, vi aspetto''. Con la Trek-Segafredo, da inizio anno, Contador ha avuto segnali incoraggianti nei primi mesi con i secondi posti alla Parigi-Nizza, al Giro di Catalogna e al Giro dei Paesi Baschi, prima di ottenere risultati al di sotto delle aspettative, come la nona piazza al Tour de France. Da qui, la decisione di salutare tifosi e appassionati il 10 settembre a Madrid, data di arrivo di una corsa a tappe che il campione iberico tenterà di vincere per l'ultima volta. 
Condividi