Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Il-fratello-di-Kevin-Spacey-Nostro-padre-era-un-nazista-stupratore-df126dd8-5bfc-4077-a4d3-790f95791d91.html | rainews/live/ | (none)
PEOPLE

Rivelazioni al Daily Mail

Il fratello di Kevin Spacey: "Nostro padre era un nazista stupratore"

"Mi frustava e impediva di portare amici a casa" racconta Randall Fowler, oggi 62 anni, "per Kevin il cinema è stato una fuga dalla realtà". Le accuse di molestie sessuali? "Inquietanti"

Condividi

Il padre di Kevin Spacey era un nazista che ha violentato per anni uno dei figli. A rivelarlo al britannico Daily Mail è stato il fratello dell'attore, Randall Fowler. "In casa nostra c`erano le tenebre, era un assoluto orrore, che Kevin cercava di rimuovere", ha detto il 62enne Fowler, oggi guidatore di limousine, al tabloid londinese.

La madre sapeva
Il fratello dell`attore racconta di non avere avuto figli per non trasmettere a loro il "gene da predatore sessuale" del proprio genitore. La mamma sembra fosse a conoscenza di questo e non avrebbe fatto nulla per fermare il marito fino a quando, nel 1964, non emerse che il capofamiglia aveva abusato anche di una parente minore: "Allora finalmente si indignò". Secondo Fowler le accuse di molestie contro Kevin Spacey- che si è scusato per aver molestato un allora quattordicenne Anthony Rapp, rivelando di essere gay- sono "inquietanti". Nelle dichiarazioni in cui si è scusato per le molestie e ha parlato della propria omosessualità, l`attore ha aggiunto che ora dovrà fare i conti anche con "altre cose" nella propria vita, forse alludendo al difficile rapporto con un padre così brutale. "Per Kevin il cinema è stato una fuga dalla realtà".

"Portava i baffetti come Hitler"
Thomas Geoffrey Fowler si iscrisse all`American Nazi Party, il partito nazista americano, quando i figli erano ragazzini. A quel punto cominciò a tagliare i baffi in modo simile a Hitler. "Mi frustava e mi violentava ripetutamente", ricorda il figlio maggiore che accusa il padre dei suoi tre matrimoni falliti.La famiglia cambiò casa dieci volte, passando da uno stato all`altro. Ai figli non era permesso portare a casa amici, affinché non vedessero le foto pornografiche di donne e uomini nudi che il padre attaccava alle pareti.

Intanto, Netflix chiude House of cards
In seguito alle accuse di molestie, scrivono diversi media americani che citano fonti interne al gruppo, Netflix ha deciso di terminare la produzione di House of Cards, dopo la sesta stagione che andrà in onda nel 2018. Inoltre, anche il film Gore, dedicato alla vita di Gore Vidal, prodotto da Netflix e interpretato da Spacey potrebbe venire annullato.

Revocato premio Emmy a Spacey
Niente Emmy per Kevin Spacey: l'attore americano non riceverà il premio che gli era stato assegnato nell'ambito delle migliori produzioni televisive internazionali, dopo essere stato accusato di molestie sessuali dal collega Anthony Rapp, che all'epoca aveva 14 anni. La cerimonia di premiazione si terrà il 20 novembre a New York ma Spacey non salirà sul palco: "a causa dei recenti eventi non onoreremo Kevin Spacey con l'International Emmy Founders Award 2017", ha fatto sapere l'accademia.

Condividi