Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Il-governo-adotta-la-definizione-di-antisemitismo-Milena-Santerini-coordinatrice-nazionale-d67f716e-8921-4e00-ab9f-774a22aa7750.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Consiglio dei Ministri

Il governo adotta la definizione di antisemitismo. Milena Santerini coordinatrice nazionale

La docente dovrà coordinare la lotta contro l'antisemitismo. E' vicepresidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano

Condividi
Lo aveva annunciato nei giorni scorsi il Presidente del Consiglio e oggi in Consiglio dei ministri è arrivata la formalizzazione della nomina di Milena Santerini a coordinatrice nazionale per la lotta contro l'antisemitismo.

La definizione di antisemitismo
Il governo "in coerenza con la risoluzione sulla lotta contro l'antisemitismo adottata dal Parlamento europeo il 1  giugno 2017 e con le conclusioni del Consiglio europeo del 13-14 dicembre 2018", ha accolto la seguente definizione di antisemitismo: "L'antisemitismo e' una certa percezione degli ebrei che puo' essere espressa come odio nei loro confronti. Le manifestazioni retoriche e fisiche di antisemitismo sono dirette verso le persone ebree, o non ebree, e/o la loro proprieta', le istituzioni delle comunita' ebraiche e i loro luoghi di culto".

Milena Santerini coordinatrice nazionale
Inoltre, il Consiglio dei ministri ha convenuto sulla nomina della prof.ssa Milena Santerini come coordinatrice nazionale per la lotta contro l'antisemitismo.

Milena Santerini, nata a Roma nel 1953 ma milanese d'adozione, è docente di Pedagogia presso l'Università Cattolica del S.Cuore di Milano, vicepresidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, componente del Consiglio Didattico Nazionale del Museo della Shoah di Roma e del CDEC (Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea).

E' collaboratrice del FIDR (Forum Internazionale Democrazia e Religioni) per la promozione dell'integrazione delle minoranze religiose in Italia e componente della Comunità di Sant'Egidio dal 1971. Nella scorsa legislatura (2013-2018) fu eletta alla Camera nelle liste di Scelta civica. E' stata insignita lo scorso anno dell'ordine di Cavaliere al merito della Repubblica.
Condividi