Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Il-presidente-della-Corea-del-Nord-Kim-jong-nam-guida-delegazione-alle-olimpiadi-di-Pyeongchang-8dc9f5ea-4d8a-4cd3-b34d-61a075b70e18.html | rainews/live/ | true
MONDO

La "tregua olimpica"

Il presidente della Corea del Nord Kim Yong-nam guiderà la delegazione alle olimpiadi di Pyeongchang

Kim sarà tecnicamente il più alto funzionario di Pyongyang a viaggiare dall'altra parte della Zona demilitarizzata che ha diviso per decenni le due Coree. Lo status ufficiale di Kim Yong-Nam è abbastanza alto da giustificare un incontro con il presidente sudcoreano Moon Jae-In

Condividi
 La visita del capo di stato nominale della Corea del Nord Kim Yong-nam nella Corea del Sud come leader di una delegazione di alto livello ai Giochi Olimpici invernali mostra la determinazione di Pyongyang nel migliorare le relazioni bilaterali: lo ha detto il portavoce dell'ufficio presidenziale della Corea del Sud Kim Eui-kyeom. "Riteniamo - ha spiegato in una conferenza stampa - che rispecchi la determinazione della Corea del Nord di migliorare le relazioni tra Sud e Nord e rendere i Giochi Olimpici un successo e il fatto che il Nord abbia mostrato sinceri e seri sforzi per raggiungere un tale fine".

90 anni, presidente dal 1998
Il 90enne Kim ricopre dal 1998 la carica di presidente del Presidium dell'Assemblea Suprema del Popolo ed è di fatto capo dello stato: in tale veste è lui a ricevere le credenziali dei diplomatici stranieri a Pyongyang, a gestire lo scambio di messaggi di congratulazioni o condoglianze con i leader stranieri. A differenza di Kim Jong Un, ha compiuto visite ufficiali all'estero, tra cui quella in Iran nell'agosto scorso per la cerimonia di insediamento di Hassan Rohani alla presidenza. Lo stesso Kim fu alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi di Sochi, in Russia. La sua visita, secondo una fonte della presidenza sudcoreana citata dalla Bbc, sembra riflettere la volontà da parte della Corea del nord di migliorare effettivamente le relazioni intercoreane.

Mai un funzionario di così alto rango in visita al Sud
Kim Yong-Nam, sarà tecnicamente il più alto funzionario di Pyongyang a viaggiare dall'altra parte della Zona demilitarizzata che ha diviso per decenni le due Coree. Lo status ufficiale di Kim Yong-Nam è abbastanza alto da giustificare un incontro con il presidente sudcoreano Moon Jae-In sotto protocollo diplomatico, sottolineano diversi analisti, come Cheong Seong-Chang del think tank del Sejong Institute. "Almeno nella gerarchia di partito del Nord, Kim Yong-Nam è il secondo ufficiale più alto proprio sotto Kim Jong-Un", afferma Cheong Seong-Chang, "lo vedrei come un segno di determinazione di Kim Jong-Un per migliorare i legami inter-coreani".  

Un traghetto per 140 artisti
La Corea del Nord ha proposto al Sud di inviare mercoledì il gruppo artistico che terra' concerti a Gangneung e a Seul. Lo ha riferito il ministero dell'unificazione sudcoreano, secondo cui l'arrivo avverra' con il traghetto Mangyongbong-92 che ospitera' i 140 elementi per il periodo della tournee. "Stiamo discutendo anche con le agenzie coinvolte, incluso il porto da utilizzare", ha affermato il portavoce del ministero.
Condividi