FOOD

Competizione stellata

Imaf chef cup, la gara di cuochi tra ricette e film

La seconda edizione parte da Roma, dove gli chef Roy Caceres e Luciano Monosilio hanno proposto le loro creazioni ispirate alla pellicola "Il giro del mondo in 80 giorni"

Il piatto "Oca intorno al mondo"
Condividi
di Paola CutiniRoma Il cerchio con la carne di oca che incontra gli ingredienti di tutti i continenti e una patata con burrata e anguilla, una declinazione per l'ingrediente cucinato e amato in tutte le parti del globo. Queste le creazioni ispirate a "Il giro del mondo in 80 giorni" presentate da Roy Caceres e Luciano Monosilio per l'apertura dell'Imaf Chef Cup", la sfida in nove tappe tra cuochi stellati.

La tappa romana
La gara attraversa tutta Italia: in ogni città una coppia di chef propone le ricette ispirate ai film tratti dai libri.  Nella prima tappa romana, nel ristorante L'Olimpo del Bernini Bristol, Roy Caceres (del ristorante Metamorfosi) e Luciano Monosilio (del Pipero al Rex) hanno creato e illustrato la preparazione dei loro piatti "Oca in viaggio intorno al mondo" e "Patata, burrata e anguilla": due creazioni e due filosofie per "raccontare" il film tratto dal romanzo di Jules Verne.  

La finale
Tra il 10 febbraio e la metà di aprile la competizione toccherà varie città italiane, da Perugia a Parma, da Milano a Firenze. A Napoli, l'ultima tappa, verranno annunciati i due finalisti della gare che voleranno per il Gran Finale a Los Angeles, dove si sfideranno in un testa a testa. 
Condividi