Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/In-borsa-continua-il-rimbalzo-nuovo-stop-per-il-petrolio-0c458881-261b-4a31-81d4-5f6821792519.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Mercati

In borsa continua il rimbalzo, nuovo stop per il petrolio

Condividi
di Fabrizio PattiMilano L'inizio della settimana vede le quotazioni azionarie in rialzo in tutta Europa. Alcuni analisti li mettono in relazione con la discesa del numero di decessi in alcuni Paesi tra cui l'Italia. In salita anche i future sugli indici di Wall Street e nella notte c'è stato un incremento di oltre il 4 per cento per gli indici di Tokyo e Sydney.

L'indice Ftse Mib sale a metà seduta del 2,85%. Positivi anche gli altri indici europei: Ftse 100 di Londra +1,92%, Dax di Francoforte +4,20%, Cac40 di Parigi +3,33%.

Sotto osservazione poi i dettagli del decreto liquidità che verrà discusso tra qualche minuto in Consiglio dei Ministri, in attesa dell'Eurogruppo di domani.  

Il bilancio della scorsa settimana era stato di un calo nel Vecchio Continente (-2,60% per il Ftse Mib), condizionato dai dati pessimi arrivati dall'Economia reale in Europa e negli Stati Uniti. 

A Piazza Affari tra i settori principali salgono soprattutto le banche: +5,43% per l'indice di settore. Più limitati i progressi per gli industriali (+2,6%), utilities (+1,5%) e per il settore petrolifero (0,7%). 
Per i titoli dell'oil&gas l'ultima settimana ha visto un progresso del 10%. Dal minimo di 22 dollari al barile dello scorso lunedì, il Brent del Mare del Nord venerdì era tornato a 34 dollari (+36%). Oggi però un nuovo calo del 3%, a quota 33,06 dollari. Dopo lo scambio di accuse degli scorsi giorni tra Arabia Saudita e Russia, è stata rinviata la videoconferenza prevista per oggi dei Paesi Opec più la Russia. Dovrebbe tenersi il prossimo venerdì. 

Tutti con il segno più i 40 titoli del Ftse Mib. Rialzi per più del 5% per Campari, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Leonardo, StMicroelectronics e Moncler. 

Sul fronte dei titoli di Stato, lo Btp/Bund spread venerdì si era assestato a 201 punti base, oggi è stabile a 200, con rendimento del Btp decennale all'1,59 per cento. 
L'oro si riporta e supera i livelli di 7 giorni fa, a quota 1.635 dollari all'oncia.
Condividi