Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/India-Manifestazione-contro-stupro-ragazzine-polizia-usa-idranti-95662edf-9699-4d7f-847b-d15bccb3a92a.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

In India viene commesso uno stupro ogni 22 minuti

India: Manifestazione contro stupro ragazzine, polizia usa idranti

La polizia indiana ha usato gli idranti per disperdere una protesta per lo stupro e l'uccisione di due ragazzine nell'Uttar Pradesh, avvenuto lo scorso 27 maggio

Condividi
La polizia ha usato cannoni ad acqua a Lacknow, la capitale dello Stato indiano dell'Uttar Pradesh, per disperdere la manifestazione di centinaia di donne che protestavano contro l'aumento delle violenze contro le donne nello Stato a seguito dello stupro e dell'uccisione delle due ragazzine di 14 e 16 anni della scorsa settimana.
 
Le dimostranti, che indossavano i tradizionali sari, hanno protestato davanti all'ufficio del governatore dell'Uttar Pradesh, Akhilesh Yadav, chiedendogli di attuare una repressione contro l'aumento di stupri e aggressioni ai danni delle donne e di combattere l'indifferenza della polizia per queste violenze. Centinaia i poliziotti dispiegati, tra cui anche agenti donne, che sono intervenuti prima spingendo i dimostranti e poi appunto con gli idranti.

Il padre di una delle due ragazze, violentate e poi impiccate a un albero, ha accusato le forze di sicurezza locale di non aver ancora arrestato i responsabili perché le vittime appartengono alla casta sociale più bassa, quella dei Dalit. 
 
Cinque le persone arrestate fino ad ora
Hanno confessato tre dei sospetti arrestati per lo stupro e l'omicidio delle due ragazzine indiane avvenuto in un villaggio dell'Uttar Pradesh. Ma si sono dichiarati colpevoli solo dello stupro, e non dell'omicidio, ha precisato il portavoce della polizia Mukesh Saxena. Le autorità hanno anche provveduto a sospendere altri due poliziotti per non aver dato seguito alla denuncia della scomparsa delle ragazze fatta dal padre di una delle due. Continuano intanto le ricerche degli altri colpevoli. Gli inquirenti sospettano, infatti, il coinvolgimento nel caso di altre due persone, anche se non sono ancora in grado di identificarle. La polizia, ha assicurato Saxena, sta preparando l'identikit dei due sospetti, che risultano al momento irreperibili, sulla base delle descrizioni fornite dagli arrestati che vengono dal piccolo villaggio di Katra, nel distretto di Baduan, a circa 300 chilometri da Lucknow, la capitale dello Stato. Ora si prevede che le autorità federali prendano in carico l'indagine sul delitto.
 
Il caso ha scioccato tutto il mondo 
Il caso ha scioccato la comunità dell'Uttar Pradesh e il mondo intero: dopo essere state violentate, le due ragazzine sono state trovate impiccate ad un albero di mango e le immagini scioccanti hanno fatto il giro del mondo.

In India viene commesso uno stupro ogni 22 minuti 
L'India ha inasprito le leggi sullo stupro dallo scorso anno, introducendo la pena di morte per lo stupro di gruppo, a seguito della drammatica violenza del branco contro una donna di 23 anni, su un autobus a New Delhi, che suscitò un'ondata di indignazione in tutto il mondo e proteste e manifestazioni nel paese. In India, dove vivono 1,2 miliardi di persone, viene commesso uno stupro ogni 22 minuti. E molti casi non vengono denunciati.
 
Condividi