Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Intesa-Ubi-Gualtieri-Ok-al-consolidamento-ma-la-politica-stia-fuori-ad9a1380-04b2-415f-ba73-a4191e6e8799.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Oggi Cda di Ubi

Intesa-Ubi, Gualtieri: "Ok al consolidamento ma la politica stia fuori"

Il sistema bancario "ha fatto passi  avanti ed è in condizioni molto più solide" ha detto il ministro dell'Economia. Ubi, Dardanello: "Offerta sorprendente, cda ha preso atto". Delega all'ad  per nominare advisor. Massiah: "Iter complesso e per nulla scontato"

Condividi
"E' un'operazione di mercato, c'è un'ops in corso, non posso commentare. Certamente è importante ci sia un consolidamento del nostro sistema bancario". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, parlando dell'ops di Intesa San Paolo su Ubi. Di fronte ad operazioni di mercato, ha aggiunto, parlando a Radio Capital, "è bene che la politica stia fuori".  Il sistema bancario "ha fatto passi  avanti ed è in condizioni molto più solide", ha detto.

Oggi il Cda di Ubi: delega all'ad per nominare advisor
Il  Consiglio di Amministrazione di Ubi Banca "ha visionato la  comunicazione relativa all'offerta di Intesa Sanpaolo e ha  conferito delega al Consigliere Delegato, Victor Massiah, d'intesa con il  Presidente e sentito il Vice Presidente, di nominare gli  advisor finanziari e legali che assisteranno il gruppo nello  svolgimento delle attività di valutazione delle informazioni  finora rese pubbliche, del documento di offerta una volta  disponibile, con le alternative possibili". Così una nota  dell'istituto diramata al termine del cda straordinario.

Massiah: "Iter complesso e per nulla scontato"
"Prima di diventare progetto, dovrà passare attraverso un complesso, e per nulla scontato, iter autorizzativo delle autorità vigilanti e di approvazione da parte delle assemblee". Lo scrive il ceo di Ubi, Victor Massiah, in una lettera ai dipendenti del gruppo. L'offerta di scambio di Intesa su Ubi è arrivata "al termine della importante giornata in cui abbiamo presentato il nostro piano industriale, accolto dal mercato e da tutti gli stakeholder con grande consenso e apprezzamento". Ubi ha appreso la notizia da "un comunicato stampa" e l'operazione "non era concordata né a conoscenza del nostro consiglio di amministrazione e del nostro management",come "rappresentato" da Intesa, scrive il ceo.

Dardanello: "Offerta sorprendente, cda ha preso atto"
"L'offerta di Intesa è sorprendente, credo che abbia sorpreso tutti, abbiamo preso atto di quello che è successo". Lo ha detto Ferruccio Dardanello,consigliere di Ubi, lasciando l'istituto al termine del cda convocato dopo l'ops da parte di Ca' de Sass. "L'offerta arriverà" ha aggiunto, indicando che non è stato ancora dato mandato ai consulenti legali e finanziari.

Messina: "Opportunità unica"
Per Carlo Messina, CEO di Intesa Sanpaolo, l'offerta su UBI è " un'opportunità unica per creare una realtà europea ancora più forte. L'offerta non è amichevole nel senso tecnico del termine, ma non c'era modo di fare questa operazione in modo diverso" - ha spiegato il top manager - auspicando una risposta positiva del management di UBI e mettendo in luce le qualità del CEO Victor Massiah e della Presidente Letizia Moratti, sempre attenti ai temi ESG. La scelta - ha detto - è caduta su UBI perché "è una banca solida, ben gestita, una piccola Intesa Sanpaolo".

Poi ha aggiunto che il rischio di esecuzione dell'operazione è "basso" e che i modelli di business e valori condivisi faciliteranno l'integrazione, e l'operazione "non avrà alcun costo per gli azionisti". Un messaggio al management di UBI, guidato da Victor Massiah, che ora dovrà dare la sua risposta: "Il mio approccio è positivo sul management, sui soci e su tutte le persone che lavorano in UBI" - ha affermato Messina - "questa è la mia proposta" e "insieme siamo più forti".

Gros-Pietro: "Da soci Ubi mi aspetto una risposta positiva"
"Io dagli azionisti mi aspetto sì una risposta positiva. Se io fossi un azionista darei una risposta positiva, visto la valutazione che il mercato ha dato. Se fossi un azionista sarei contento di come è cambiato il valore del mio titolo dalla mattina alla sera". Lo ha detto Gian Maria Gros-Pietro, presidente di Intesa, al termine dell'esecutivo dell'Abi, parlando dell'ops su Ubi Banca.

Intesa positiva in Borsa
Apertura positiva per Intesa Sanpaolo in Piazza Affari (+0,71% a 2,61 euro) dopo la corsa della vigilia a seguito dell'Ops lanciata su Ubi Banca (+0,42% a4,33 euro). Tra i titoli coinvolti rimbalza Bper (+2,37%) che rileverà sportelli da Ubi per motivi di antitrust, mentre appare poco mossa Unipol (+0,04% a 5,35 euro) che ne assorbirà le attività assicurative.
Condividi